Favia lancia il Centro Democratico
“I voti ad Ingroia sono sprecati”

L'ex dipietrista si appella all'elettorato di quello che era l'Idv e presenta i candidati maceratesi Paola Giorgi, Lorenzo Perugini, Giacomino Piergentili, Alessandro Savi e Pietro Tapanelli: "Una lista forte che rappresenta tutta la provincia"
- caricamento letture
centro_democratico (1)

Da sinistra Alessandro Savi, Lorenzo Perugini, Paola Giorgi, David Favia, Giacomino Piergentili e Pietro Tapanelli

centro_democratico (5)

L’assessore Giovanni Battista Torresi e il consigliere Guido Garufi

di Alessandra Pierini

L’Idv è scomparso ma  dalle sue ceneri è nato il Centro Democratico che, in provincia di Macerata, ha raccolto il 90% degli aderenti dell’Idv. Tra i primi a seguire Massimo Donadi e Bruno Tabacci, leader nazionali del movimento, l’onorevole Davide Favia il quale è apparso questa mattina, alla presentazione dei candidati maceratesi a Camera e Senato, particolarmente brioso e scherzoso, tanto da fare battute e chiamare i suoi con soprannomi per cui  il consigliere provinciale Giacomino Piergentili è stato  ribattezzato il “Mastino di Sarnano” per l’accanimento nella soluzione dei problemi, mentre il consigliere maceratese Guido Garufi, non candidato ma presente in conferenza è diventato “l’assessore all’Urbanistica di Macerata” e per concludere ha esclamato «Piove, governo ladro fino al 28 febbraio si può dire».

«Siamo molto soddisfatti del progetto politico che siamo riusciti ad attivare dallo scorso 30 dicembre ad oggi. Non abbiamo condiviso le scelte di Antonio Di Pietro e siamo rimasti fedeli alla famosa foto di Vasto che vedeva Pd, Idv e Sel insieme. Mi appello all’elettorato dell’Idv perchè non segua Antonio Ingroia. Ogni voto dato ad Ingroia è sprecato e aiuta Silvio Berlusconi e Mario Monti. Non sono contrario all’alleanza con il centro, d’altronde sono tra gli ideatori del Modello Marche ma dovrà essere un accordo istituzionale e programmatico e purchè Monti non sia quello degli ultimi 13 mesi di Governo».

centro_democratico (4)

David Favia tra Paola Giorgi e Giacomino Piergentili

Favia si sbilancia anche sui sondaggi: «Nelle Marche siamo intorno al 3% quindi un dato migliore rispetto a quello nazionale. Faremo la battaglia per avere un senatore e anche se non voglio certo far guerra ai nostri alleati di Sel, in modo campanilista ed egocentrico, tifo per il nostro capolista Traiano Ruffo Campanelli che è marchigiano diversamente da quello di Sel».
Le tematiche di punta descritte sono il lavoro, il turismo e la cultura. «La nostra lista – ha concluso Favia – è forte di amministratori e di esponenti della società civile ma spesso anche gli amministratori sono esponenti della società civile. Copriamo l’intera provincia con un candidato del capoluogo, uno di Civitanova e tre dell’interno proprio per dar voce a tutto il territorio. Sono certo che faremo bene alle elezioni e che continueremo al meglio nel buon governo della Regione e delle amministrazioni locali».
Paola Giorgi, seconda in lista per il Senato, parla di una lista concreta: «Affronteremo il problema del lavoro per la sua funzione sociale. Mi sta molto a cuore la valorizzazione di cultura e turismo visto che il nostro patrimonio di beni culturali è attualmente mortificato e non possiamo dimenticare i diritti civili che sono alla base di un Paese moderno».

La presentazione si è conclusa con un siparietto tra il candidato maceratese alla Camera Alessandro Savi e quello civitanovese al Senato Lorenzo Perugini sul derby della scorsa settimana tra biancorossi e rossoblu.
Presenti anche Pietro Tapanelli, avocato e dottorando in giurisprudenza, candidato alla Camera e l’assessore provinciale Giovanni Battista Torresi.

centro_democratico (3)Questi tutti i candidati per le Marche:
CAMERA

Massimo Donadi –Avvocato, Parlamentare
Aniello Formisano –Avvocato, Parlamentare
David Favìa –Avvocato, Parlamentare
Mario Paglialunga –Assessore Comune Fabriano
Alberto Mazzacchera –Consulente d’arte, Vice Sindaco di Cagli
Enzo Monachesi –Imprenditore balneare, Presidente Consiglio com. Senigallia
Andrea Arcangeli –Imprenditore, Consigliere comunale di Macerata Feltria
Benedetto Caselli –Esperto in Formazione sulla sicurezza del lavoro
Alessandro Mattii –Dottore Commercialista, Imprenditore
Giacomino Piergentili –Bancario, Consigliere provinciale di Macerata
Luca Polita –Consulente giuridico
Alessandro Savi –Educatore, Consigliere comunale di Macerata
Giancarlo Sperindio –Agente di commercio
Pietro Tapanelli –Avvocato dottorando
Mirko Tiburzi –Vice sindaco di Monsampietro Morico
Angelo Tomassetti –Appartenente Area Quadri Trenitalia

centro_democratico (2)SENATO

Traiano Ruffo Campanelli –Imprenditore, già Presidente Confindustria Marche – Giovani
Paola Giorgi –Attrice teatrale, Vice Pres. Assemblea Legislativa Marche
Angelomarco Barioglio –Dirigente medico Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno
Cesare Cardinali –Primario Neuropsichiatria Infantile al Salesi di Ancona
Giuseppe Perini –Commerciante, consigliere comunale S. Elpidio a mare
Lorenzo Perugini –Commerciante – Civitanova
Giovanni Sermarini –Medico di base
Roberto Signorini –Giornalista professionista, già Assessore al Comune di Ancona

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X