Lube a Verona per difendere il primato

VOLLEY - I biancorossi in terra scaligera vogliono tornare al successo in campionato dopo il ko di Trento. Podrascanin: "Oltre al risultato pieno vogliamo conquistare ulteriori consapevolezze dal punto di vista della prestazione"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marko-Podrascanin

Il centrale della Lube Marko Podrascanin

Domani (domenica) alle 18.00 Lube di nuovo protagonista in campionato. Dopo l’importante vittoria europea di mercoledì scorso contro l’Unterhaching, valsa la certezza della qualificazione ai Playoffs della più importante competizione continentale per club ed anche una buona fetta del primato nel proprio girone, i campioni d’Italia saranno di scena a Verona, contro la Marmi Lanza, con l’obiettivo di riaprire una striscia positiva di vittorie anche in Regular Season, utile a mantenere la leadership in graduatoria. Anche a Verona, al cospetto della formazione allenata da Bruno Bagnoli che occupa attualmente l’ottavo posto in classifica con 7 punti (frutto di 2 vittorie, ottenute contro Ravenna e Castellana Grotte, e 5 sconfitte), Parodi e compagni potranno contare sul supporto di un centinaio di tifosi biancorossi, 60 dei quali provenienti da Macerata a bordo di un pullman organizzato dalla società. Le due formazioni scenderanno in campo con una maglia che riporta lo slogan “La vera forza è nel rispetto”. Uomini, con le donne, contro la violenza sulle donne. E’ il messaggio con cui la società di casa, affiancata dalla A. S. Volley Lube al suo fianco, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, aderisce alla campagna promossa dal Comune di Verona per dire no alla violenza maschile in tutte le sue forme.

PARLA MARKO PODRASCANIN – “Vogliamo assolutamente tornare a vincere anche in campionato – dice il centrale serbo, lasciato a riposo nella partita di Champions League giocata mercoledì – quindi scenderemo in campo a Verona con il solo obiettivo di conquistare i tre punti. Il tie break di Trento ci ha consentito di mantenere l’Itas a debita distanza in classifica, e adesso questo vantaggio dovremo esser bravi a gestirlo nel migliore dei modi. L’unico modo per farlo è riaprire una striscia positiva anche in Regular Season. Non conosco moltissimo l’attuale formazione veronese, la stiamo studiando in queste ore, ma ciò che conta non sono gli avversari, bensì noi stessi. Siamo perfettamente consapevoli di quelle che sono le nostre forze, ed anche al Pala Olimpia sarà fondamentale concentrarci soprattutto sul nostro gioco, cercando di imporlo sin dall’inizio con il nostro servizio. Stiamo giocando bene e siamo anche carichi, a mio giudizio abbiamo reagito molto bene sul campo ai duri colpi che abbiamo preso con gli infortuni di Kovar e Savani, ed ora con l’arrivo di Kooy avremo di nuovo ulteriori armi tattiche molto importanti a nostra disposizione. Sono molto fiducioso per ciò che riguarda il nostro cammino sia in Italia che in Europa, aspettando i rientri di Jiri e Cristian. Ma nel frattempo è fondamentale anche mostrare dei progressi ad ogni partita, come penso siamo riusciti a fare fino ad ora. E domenica a Verona, oltre al risultato pieno, vogliamo pure conquistare ulteriori consapevolezze dal punto di vista della prestazione”.

GLI ARBITRI – Marmi Lanza Verona – Cucine Lube Banca Marche, gara valida per l’8ª giornata di andata della Regular Season, sarà arbitrata da Simone Santi di Città di Castello (PG) e Nico Castagna di Bari.

PRECEDENTI: Marmi Lanza e Cucine Lube Banca Marche si sono affrontate finora 17 volte: tre i successi per Verona e quattordici quelli dei maceratesi, che non perdono contro la formazione scaligera da sette gare consecutive.

EX: Marco Meoni a Macerata dal 1996 al 2003, Nicola Pesaresi, libero maceratese cresciuto proprio nel settore giovanile della società cuciniera, Jiri Kovar (infortunato) a Verona nel 2009-2010, Alen Pajenk a Verona nel 2010-2011, Simone Parodi a Verona nel 2008-2009. E’ un ex anche l’allenatore biancorosso Alberto Giuliani, che nella città scaligera ha allenato nel finale della stagione 2007/2008 (i play off della A2), e nel 2008/2009 (A1).

A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Marko Podrascanin – 3 battute vincenti alle 100 (Cucine Lube Banca Marche Macerata).
In Campionato e Coppa Italia: Alen Pajenk – 3 muri vincenti ai 100 (Cucine Lube Banca Marche Macerata).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X