Maceratese – Sambenedettese
Segui la diretta Live

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

49′ – Dopo 4′ di recupero ecco il triplice fischio all’Helvia Recina: Maceratese 0-3 Sambenedettese. Direzione di gara, purtroppo, non all’altezza della situazione. Oltre 4.000 spettatori sono accorsi all’Helvia Recina, poco sotto 1.000 quelli giunti da San Benedetto.

44′ -Dopo due minuti per un infortunio occorso a Carpani può riprendere il gioco con rinvio di Marani.

41′ – Strepitosa risposta di Marani che chiude, salvando in corner, la conclusione di Pazzi tutto solo in area, lanciato a rete.

40′ – Troli prende il tempo a tutti e di testa mette di poco a lato una palla crossata da calcio d’angolo da Negro.

37′ – Il pubblico comincia ad abbandonare la tribuna, anche perché lo speaker ha annunciato che, come di consueto, i cancelli saranno chiusi perché verrà fatta defluire per prima la tifoseria ospite. Pazzi su punizione trova solo la barriera.

32′ – Capparuccia svetta di testa su punizione di Carboni, di poco alto sopra la traversa.

30 ‘ – Ultimo cambio nella Samb: fuori Carminucci, dentro Nocera.

25′ – E’ il momento dell’ex Cristian Pazzi, che rileva Shiba.

21′ – Esce Napolano, acclamato dal migliaio di tifosi ospiti. Al suo posto entra Traini.

19′ – Lancio completamente sballato di Carboni, recupera palla la Samb.

17′ – Russo controlla male e svirgola il pallone rischiando un clamoroso autogol. Palla in corner.

15′ – Stavolta è il turno di Santoni, che rimane a terra in mezzo al campo. Si sta giocando pochissimo nella ripresa.

13′ –La Samb ora fa girare il pallone. Il gioco è fermo perché Tracchia è rimasto a terra. Carboni protesta e rischia al seconda ammonizione, tensione alta in campo.

11′ – Ennesima spinta di Aquino su Melchiorri, girato di spalle. Anche in questo caso l’arbitro lascia proseguire, rumoreggia il pubblico di fede biancorossa.

9′ – Ammonito Carminucci per comportamento non regolamentare. E’ il secondo giallo nel giro di pochi minuti tra le fila della Samb. 

7′ – Negro fa passare la palla non sopra, ma a lato della barriera, ma senza effetto sufficiente perché la sua conclusione possa impensierire Barbetta.

6′ – Ammonito Napolano. Punizione dai 24 metri per la Maceratese.

1′ – La Maceratese ha sostituito Romanski e Biancucci con Marcatili e Filiaggi. Calcio d’inizio battuto dalla Samb.

INTERVALLO: Si chiude sullo 0-3 la prima frazione, dopo 3 minuti di recupero. Maceratese punita oltremodo dal risultato e da alcune discutibili decisioni arbitrali, dal gol annullato a Capparuccia (che sarebbe valso il pareggio) all’espulsione di Arcolai fino alla mancata sanzione per i falli dei giocatori della Samb.

46′ – Rete!!! Shiba questa volta riesce a segnare, nonostante le proteste dei biancorossi (fallo su Russo e posizione sospetta dell’attaccante rossoblù). Marani era riuscito a respingere in uscita bassa ancora una volta, ma la palla è rimbalzata sull’avversario e si è insaccata. Carboni viene poi ammonito per proteste.

43′ – Melchiorri difende palla e dalla linea di fondo crossa troppo alto per Biancucci, appostato in area piccola. Blocca senza problemi Barbetta.

41′ – Eccezionale uscita bassa di Marani che chiude la porta a uno Shiba tutto solo lanciato a rete. Prodigioso l’intervento del portierino biancorosso.

40′ – Doppia fatica per la Maceratese, che ora mette Troli acanto a Capparuccia in difesa e Carboni a fare il mediano. La Samb gestisce il pallone e cerca di far male con veloci ripartenze.

38′ – Scartozzi travolge Negro a centrocampo, l’arbitro concede il fallo ma non ammonisce il difensore sambino. Direzione di gara, purtroppo, non all’altezza dei valori in campo e della cornice di pubblico (ci sono almeno 4.000 spettatori all’Helvia Recina)

37′ – Angolo per la Maceratese, guadagnato da Melchiorri. Sugli sviluppi Capparuccia molto pericoloso, palla bloccata da Barbetta ben piazzato.

34′ – Shiba fa 0-3 ma il gioco era fermo per posizione di fuorigioco dello stesso numero 11 rossoblù.

31′ – Melchiorri cade in area avversaria, si rialza per prendere il pallone ma l’arbitro fischia fallo in attacco. Poco dopo Carminucci cade a terra, ritenendo di essere stato colpito da un avversario, proprio sotto la nostra postazione, ma il contatto non c’è stato. Reazione rabbiosa della Maceratese, sotto di un uomo e di due gol.

30′ – Carpani finisce a terra in area biancorossa e non si alza. Ironicamente la tribuna dell’Helvia Recina chiede di concedere il rigore. Il giocatore della Samb rimane è a terra da un paio di minuti.

27′ – Contatto Napolano-Arcolai poco dopo la metà campo: Arcolai viene espulso, anche se a prima vista sembrava che il cartellino estratto fosse giallo. Pubblico locale inviperito nei confronti del signor Bichisecchi di Livorno.

25′ – La partita sembra simile a quella con l’Ancona: due conclusioni nello specchio e due reti, di pregevolissima fattura. In entrambi i casi Marani non ha potuto nulla.

22′ – Rete!!! Napolano con una perfetta punizione mette la palla sotto l’incrocio dei pali. La Samb si porta così sul 2-0!

21′ – Ammonito Capparuccia per un fallo al limite dell’area su Santoni. Punizione molto pericolosa dal centro destra in favore della Samb. In questo caso Santoni sembra essersi lasciato cadere, ma l’arbitro è di diverso avviso. L’azione è nata da una palla persa da Biancucci a centrocampo.

19′ – Gioco spezzettato, palla spesso rinviata dai giocatori in fallo laterale. La Maceratese prova a creare spazio con i dribbling di Carboni a centrocampo, ma per ora la Samb chiude molto bene.

13′ -Decisione dubbia quella presa dal signor Bichisecchi, che comunque ha deciso per il fallo in attacco. La Maceratese aveva trovato subito il pareggio, adesso i ragazzi di Di Fabio spingono per cercare l’1-1, ma quelli di Palladini sono pericolosi sulle verticalizzazioni.

11′ – La Maceratese pareggia subito con Capparuccia, che segna di testa sugli sviluppi di un corner! L’arbitro però fischia un fallo in attacco e annulla il gol.

9′ – Rete!!! Napolano, dopo un errore di testa di Donzelli, stoppa il pallone quasi dalla linea di fondo e trova un gol meraviglioso sul palo lontano!

8′ -Palla recuperata con grande personalità da Romanski sulla destra. L’ala della Maceratese viene messa giù da Aquino, ma l’arbitro non fischia nulla.

7′ – Ammonito Biancucci per un fallo commesso due minuti prima. Il direttore di gara aveva concesso il vantaggio, poi ha sanzionato il giocatore biancorosso. Decisione corretta.

5′ – Melchiorri si crea spazio in mezzo a due avversari: circondato, prova la conclusione appena da fuori area, ma non trova la misura giusta. Partita combattuta a centrocampo.

3′ – Angolo per la Samb, Napolano alla battuta: la palla cade nell’area piccola ma nessun giocatore rivierasco ci arriva, la difesa biancorossa spazza in fallo laterale. Ospiti in attacco.

2′ – Prima conclusione per i biancorossi, ci ha provato Negro senza però trovare la precisione di destro.

1′ – Partiti! Il primo pallone è della Maceratese.

PREPARTITA: Con 10′ di ritardo le due squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Maceratese con un inedito completo concalzettoni e pantaloncini bianchi, maglia bianca con bordatura rossa. La Samb in tenuta rossoblù, con pantaloncini blu e calzettoni a righe orizzontali rossoblù. Caldissimo il pubblico locale ed ospite: i sostenitori della Samb hanno fatto esplodere un bengala e lanciato alcuni fumogeni, uno dei quali è finito sulla pista d’atletica.

PREPARTITA: Siamo qualche minuto in ritardo rispetto all’orario previsto per l’inizio della gara. La panchina della Samb è al completo, ancora non si vedono i giocatori di casa.

PREPARTITA: Fragoroso applauso del pubblico per Federico Monterosso, vittima questa notte di un grave incidente stradale (leggi l’articolo): il ragazzo milita nella Juniores Nazionale della Maceratese, e gli auguriamo una pronta guarigione.

PREPARTITA: Tutti i settori dello stadio sono aperti per la giornata che probabilmente rappresenterà il record d’incasso per le casse della Maceratese. Oggi è stata indetta la giornata biancorossa e pagano il tagliando anche gli abbonati. Poco meno di 1.000 i tifosi ospiti previsti (a San Benedetto i tagliandi erano acquistabili solo in prevendita).

PREPARTITA: La Samb recupera Napolano e Forgione, che rientra dopo la squalifica che lo ha tenuto fermo per diverse giornate. Dentro anche l’ex Ancona Mattia Santoni: nella Maceratese vengono riconfermati i 10/11 della squadra che ha giocato a Termoli, ad eccezione di Capparuccia che rientra in mezzo alla difesa, sostituendo Benfatto.

PREPARTITA: Cielo terso, temperatura estiva, grande cornice di pubblico: ancora una volta l’Helvia Recina risponde presente per il big match della 7° giornata di serie D, girone F, che vede contrapposte Maceratese e Sambenedettese. In questa sfida sono molti gli ex, da entrambe le parti. Biancucci e Donzelli provengono dalla Samb, Pazzi ha militato in biancorosso e anche l’attuale direttore sportivo dei rossoblù, Giulio Spadoni, ha fatto parte della dirigenza della Maceratese negli anni della gestione Malavolta.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X