I quattrozampe vicini ai malati
A Macerata riprende la Pet Therapy

Il progetto è unico nel panorama oncologico italiano
- caricamento letture
noa-2

I ragazzi dell’associazione Noa

DSC01861-225x300Dopo la consueta pausa estiva, indispensabile per i cani coinvolti nell’attività, riprende il via questa settimana il progetto di pet therapy nel  il reparto Oncologico dell’Ospedale di Macerata, realizzato dall’Associazione Noa Petherapy in collaborazione con l’Aom, il Dott. Latini e tutto il personale del reparto. Il progetto , unico per durata e valore nel contesto oncologico italiano, prese il via il 19 marzo 2008, con l’intento di sostenere i pazienti impegnati nella chemioterapia, aiutandoli a decentrare l’attenzione dalla prassi medica e proponendo un clima rasserenante e caldo, attraverso l’affettività dei quattrozampe, ospiti speciali del reparto nei giorni di martedì e mercoledì. I cani coinvolti sono accompagnati dal personale specializzato dell’Associazione Noa Petherapy, che dal 2005 opera con professionalità nel panorama marchigiano seguendo impegnativi e coinvolgenti progetti di sostegno, educazione e recupero attraverso la Pet Therapy.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X