“Attenzione alle truffe”:
l’allarme del presidente dell’Assm

TOLENTINO - Gobbi: "Si incrementa il numero di contratti non richiesti sui prodotti energetici"
- caricamento letture
DSC_1022-199x300

Stefano Gobbi

Dal presidente di Assm spa Tolentino, Stefano Gobbi, riceviamo:

Riceviamo sempre più  segnalazioni, da parte di cittadini di Tolentino che si sono sentiti raggirati o truffati, dopo visite di agenti di vendita porta a porta o telefonate di venditori di prodotti energetici che offrono forniture di gas o di energia elettrica in sostituzione di quella attualmente in uso.

Tale modo di operare non fa che incrementare il fenomeno dei contratti non richiesti (clienti che inconsapevolmente passano ad altri fornitori senza avere manifestato un’espressa intenzione) e minare la reputazione anche degli operatori virtuosi.

Ricordiamo ai nostri concittadini che il mercato dell’energia, sia quello del gas naturale che dell’energia elettrica, è libero e ognuno può scegliere l’offerta che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Ma, qualora riceveste una visita o una telefonata e non intendeste cambiare fornitura aderendo alle offerte di altri concorrenti sul mercato libero, vi raccomandiamo di non comunicare e/o non fornire i vostri dati personali o codici identificativi presenti in bolletta.

Vi specifichiamo che nei casi di contratti a distanza (telefonici o su internet) o siglati fuori dai locali commerciali dei venditori, qualora raggirati o semplicemente non più interessati, avete diritto entro 10 giorni ad esercitare il Diritto di Ripensamento ed annullare il contratto appena sottoscritto.

Inoltre, per contrastare il sempre più diffuso fenomeno dei contratti non richiesti, Vi ricordiamo che secondo la Delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas n.153/12/R/COM il fornitore subentrante deve contattarvi (con una telefonata o inviando una lettera) per verificare che ci sia una effettiva volontà di aderire ad una nuova offerta e quindi di cambiare fornitore.

Se ritenete di essere stati oggetto di un contratto o di un’attivazione non richiesta potete inoltrare un reclamo al nuovo fornitore entro 40 giorni solari dalla data di consegna della lettera o della telefonata che riceverete dallo stesso per la verifica della sottoscrizione. Potrete inoltre consultare e contattare lo Sportello per il consumatore dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas al numero verde 800.166.654 (www.autorita.energia.it/it/callcenter.htm).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X