San Severino: nuovi parcheggi
al posto dell’ex autorimessa Assem

L’intervento di via Gorgonero viene portato avanti dal Comune, attraverso un piano di recupero privato con opere di urbanizzazione a scomputo, per un importo complessivo di circa 200mila euro
- caricamento letture

ExAssemDopo i necessari interventi di bonifica, con la completa rimozione da parte di personale specializzato della copertura in amianto, sono iniziati i lavori di abbattimento, in via Gorgonero, dell’ex autorimessa Assem. Al suo posto è prevista la realizzazione di un parcheggio che, insieme ad un’altra vicina area sosta, consentirà di avere una ottantina di nuovi posti macchina. L’intervento di via Gorgonero viene portato avanti dal Comune, attraverso un piano di recupero privato con opere di urbanizzazione a scomputo, per un importo complessivo di circa 200mila euro.

Le opere rientrano nell’ambito di una serie di interventi che stanno interessando la zona del San Domenico e l’asta fluviale del Potenza con la realizzazione di percorsi di mobilità urbana sostenibile ed il completamento e la riqualificazione dell’area di fondovalle. Nell’ambito delle stesse è previsto pure nuovo collegamento, una passerella pedonale, tra il verde pubblico del rione Di Contro e la scuola media “Padre Tacchi Venturi”. I lavori, già in corso, sono stati affidati alla ditta Edilbiangi Srl, con sede in località Taccoli, che da mesi sta  lavorando anche alla riprofilatura delle scarpate poste lungo il Potenza e che ha già risistemato l’ex lavatoio ed ha provveduto a realizzare nuove rampe di collegamento all’altezza di via Gorgonero. Nella stessa area, ma spostato più verso le fonti del lavatoio, sarà poi realizzato anche un ponte carrabile che prevede dunque anche il passaggio delle auto. Queste strutture andranno a liberare dal traffico un’ampia area che si trova in prossimità del centro storico dove insistono le scuole elementari e medie.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X