Silvano Iommi racconta la Macerata che non c’è più

Riparte sabato "Venanzetti Cultura"
- caricamento letture

Venanzetti-CulturaVenanzetti Cultura” riparte, dopo la pausa dei mesi più freddi, con un ricco cartellone di eventi che vedrà il proprio inizio sabato prossimo 12 maggio alle ore 17:30 col primo di una serie di appuntamenti in compagnia dell’architetto Silvano Iommi. Iommi, che è stato anche assessore in città, racconterà e mostrerà una Macerata che non c’è più: quella che riemerge dalle mappe antiche e dai documenti polverosi che solo la sua certosina pazienza di ricercatore, unita alla passione professionale, tornerà a vivere in tutto il suo insospettabile splendore negli incontri al Caffè Venanzetti. Negli incontri di “C’era Macerata”, organizzati in collaborazione con Cronache Maceratesi, strade che non esistevano, vicoli spariti, chiese demolite o spostate o ricostruite, piazze orientate diversamente, veri e propri borghi nel centro storico di cui si è stravolta l’identità e smarrita ogni traccia, riaffioreranno come per incanto, grazie all’affabulazione sobria ma innamorata di Silvano Iommi, in grado di restituirci un “paese delle meraviglie” difficile da dimenticare.

iommi

Silvano Iommi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X