Tanti pareggi nel girone F
Appignanese, Morrovalle e Aries seconde

IL PUNTO SUL TORNEO DI SECONDA - Straordinario il portiere del Montesangiusto Gentili che para l'impossibile (anche un rigore) nella sfida di San Severino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matteo-Gentili

Il portiere del Montesangiusto Matteo Gentili

di Federico Bettucci

Cinque pareggi in otto gare. Muovono la classifica in maniera importante Elfa Tolentino, Ripe Val di Chienti e Rione Pace. Per il resto rimane tutto, o quasi, invariato nel raggruppamento F. Conoscono la loro prima amarezza stagionale gli Amatori Corridonia, mentre in testa è tutto come prima. Vantano undici lunghezze e guardano tutte le altre dall’alto Giovani Tolentino, San Claudio e Montesangiusto. Dallo scontro diretto tra le prime due ne esce fuori un 1-1 sostanzialmente giusto. In chiusura di prima frazione, dopo una traversa di Stortoni al 20’, Scattolini porta avanti gli uomini di Bernabei; i Giovani non ci stanno e così, una dozzina di minuti dopo l’intervallo, Fanelli rimette le cose a posto con una deviazione in area su cross dalla destra di Vendemiati. I tolentinati (espulso Montecchi nel finale) colgono un altro meritato pareggio nella seconda difficile trasferta, dopo quella di San Severino contro il Serralta, di questo avvio di stagione e vantano un’invidiabile differenza reti: più 10, con l’attacco e la difesa migliori. L’altra partitissima termina con un pareggio ad occhiali tra Serralta e Montesangiusto, un nulla di fatto che lascia l’amaro in bocca ai ragazzi di Biciuffi, padroni delle operazioni per quasi tutto il tempo e vicini alla segnatura in svariati frangenti, compreso quello del rigore fallito da Natali. Superlativo in moltissime occasioni il portiere ospite Gentili. Tornando all’Elfa, in casa non c’è due senza tre. Al Ciommei dopo Sarnano e Ripe Val di Chienti cadono anche gli Amatori Corridonia, per giunta scavalcati in graduatoria: il 2-0 è firmato Bentivogli-Palmucci. I punti in classifica sono 9, come quelli del Muccia, che torna da Urbisaglia con lo 0-0 (un paio di occasioni importanti per parte). Gli arancioblù, complici il pari della Folgore Castelraimondo (0-0 interno con il Sarnano) ed il successo del Rione Pace (3-2 sulla Due Emme), rimangono almeno per il momento in solitudine sul fondo. Acceso 2-2 tra Belfortese e Pievebovigliana: a fine primo tempo Luciani su rigore risponde al guizzo ospite di Tarquini in avvio, nella ripresa botta e riposta in famiglia Fondati, con Fabrizio che replica al fratello Gabriele. Una bella Ripe Val di Chienti (Ferranti su rigore e Settimi) espugna il campo del Telusiano 2-1. Nell’altro girone termina 1-1 la partita più attesa, quella tra il Pietralacroce e il Morrovalle. Pecora al 20’ fa sognare il primo posto riprendendo una conclusione infrantasi sulla traversa; i locali pareggiano prima dell’intervallo. Il Morrovalle rimane così a due lunghezze dalla testa della classifica: a fargli compagnia, oltre alla già appaiata Aries Trodica (solo 1-1 in casa con la Vigor Montecosaro, a segno Alessandrini su rigore per l’Aries e Emiliani per la Vigor) sale a 11 un’Appignanese in grande ripresa dopo i balbettamenti iniziali. La Vis Faleria è piegata 2-0 da Bambozzi e Fammilume. Perdono, entrambe per 2-1, Csi Recanati e Real Montecò. Quest’ultima, in fondo alla classifica con un punto, cade a Castelfidardo contro il Real (rete di Armellini); i leopardiani (Valentini) si arrendono in casa alla Nuova Sirolese. Nel girone D può finalmente alzare le braccia al cielo il Victoria Strada, che centra i primi tre punti del suo cammino superando 1-0 lo Staffolo con sigillo di Gagliardini, rimanendo comunque all’ultima piazza. L’Ediartis Cingvlum (gol inutile di Mandolini) perde 2-1 a Castelbellino.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Matteo Gentili (Montesangiusto). Sulla sua pagina Facebook scrive: “sabato se giocavo al superenalotto facevo sei, mi ha girato tutto bene”. La verità è che il numero 1 del Montesangiusto evita la capitolazione ai suoi sventando un penalty, parando tutto il possibile e anche qualcosa di più e permettendo così alla sua squadra di tornare con un punto prezioso da San Severino e mantenere il primo posto.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Gentili (Montesangiusto)

2 – Carbone (Serralta)

3 – Fattinnanzi (Muccia)

4 – Palmucci (Elfa Tolentino)

5 – Fanelli (Giovani Tolentino)

6 – Fondati (Pievebovigliana)

7 – Fammilume (Appignanese)

8 – Settimi (Ripe Val di Chienti)

9 – Bentivogli (Elfa Tolentino)

10 – Pecora (Morrovalle)

11 – Scattolini (San Claudio)

Allenatore: Mancini (Elfa Tolentino)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X