Hotel House: la criminalità
si nasconde dietro porte blindate

LA GIORNATA INFINITA - Si sono concluse le operazioni dei carabinieri iniziate all'alba di oggi. Prognosi di sette giorni per il militare aggredito.Scoperto in un pianerottolo un involucro contenente eroina grazie al fiuto del labrador Tiki
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

hotel-house-elicotteroI carabinieri della Compagnia di Civitanova hanno concluso nel pomeriggio l’ennesima attività straordinaria di controllo che era stata avviata dalle prime ore della notte nel condominio Hotel House di Porto Recanati. Una presenza ormai quotidiana quella dei Carabinieri civitanovesi che, con immane dispendio di forze, stanno cercando di vigilare giorno e notte sugli equilibri precari di una struttura popolata da circa 3.000 stranieri di circa 40 etnie, che in questi ultimi giorni hanno vacillato. Si sono verificati episodi inediti di intolleranza fra africani e magrebini, dettati da insofferenza verso le attività illecite di questi ultimi, ed anche stanotte si è potuta registrare questa presa di posizione, verso la legalità, di quegli africani che hanno agevolato i carabinieri che traevano in arresto un algerino che stava opponendo violenza e resistenza ai militari dell’arma di Porto Recanati (leggi l’articolo). L’arrestato, che sarà sottoposto a rito direttissimo, viene trattenuto in camera di sicurezza nella compagnia di Civitanova, a disposizione del sostituto procuratore di turno di Macerata Enrico Riccioni. L’appuntato dei carabinieri ferito al braccio dall’algerino se l’è cavata con una prognosi di 7 giorni. Le operazioni dei carabinieri sono iniziate all’alba, ed hanno coinvolto non solo i militari della compagnia di Civitanova, ma anche quelli delle stazioni di Montelupone, Recanati, Porto Recanati, pattuglie dell’Arma di Macerata e Tolentino, oltre al supporto del 5° elinucleo di Falconara ed il nucleo cinofilo di Pesaro.

I militari erano alla ricerca di magrebini che possano aver assunto posizioni dominanti. In effetti due di loro sono stati trovati in altrettanti distinti appartamenti dell’Hotel House. Uno di loro, noto ai carabinieri per una serie di trascorsi giudiziari legati alla droga, era in una abitazione degli ultimi piani dell’edificio, protetto da una porta blindata “fuori ordinanza”, per la cui eventuale apertura forzata al fianco dei carabinieri c’era la squadra dei pompieri attrezzata con fiamma ossidrica e piedi di porco. Ma non è stato necessario poiché i connazionali che lo ospitavano hanno favorito l’accesso dei carabinieri senza opporre resistenza e il tunisino è stato nuovamente condotto all’ufficio stranieri, col connazionale per le procedure di espulsione, conclusesi con decreto ma senza trasferimento al centro identificazione e espulsione.
Il fiuto del cane Tiki, uno splendido labrador del Nucleo Carabinieri Cinofili pesarese specializzato nella ricerca di stupefacenti, anche questa volta non ha tradito i colleghi in uniforme. Un cane che ormai conosce bene l’House e che, anche questa volta, ha scovato nel pianerottolo dove venivano controllati i due tunisini un involucro contenente una decina di dosi di eroina, sequestrate dai carabinieri di Porto Recanati.
I controlli non hanno interessato solamente il palazzone portorecanatese, ma anche l’area Ceccotti di Civitanova, dove nella giornata odierna sono stati presi 5 tunisini già noti alle forze dell’ordine e raggiunti dai decreti d’espulsione (leggi l’articolo).

hotel-house-carabinieri-15-settembre-9-217x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-8-225x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-7-225x300     hotel-house-carabinieri-15-settembre-5-225x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-4-225x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-3-225x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-2-281x300   hotel-house-carabinieri-15-settembre-225x300

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X