Antonio Pettinari proclamato presidente
Il Commissario prefettizio Calvosa
ha lasciato la Provincia

- caricamento letture
1giugno2011-300x225

Il presidente Pettinari con il Commissario Calvosa, i vice commissari della Provincia, Tombesi e Copponi ed il Segretario generale Marchegiani.

Antonio Pettinari è stato ufficialmente proclamato Presidente della Provincia di Macerata. L’Ufficio elettorale centrale, presieduto dal giudice Alessandro Iacoboni, presidente del Tribunale, ha promulgato oggi il risultato del ballottaggio di domenica e lunedì scorsi attribuendo l’elezione al candidato della coalizione di centro sinistra.

Pettinari ha riportato 71.365 voti. L’altro candidato, Franco Capponi (centro destra), ne ha ricevuto 59.451.

Le operazioni dell’Ufficio elettorale centrale, iniziate nella prima mattinata presso la sede del Tribunale di Macerata, si sono protratte fino alla proclamazione anche dei ventiquattro nuovi Consiglieri provinciali. L’intera documentazione è stata poi consegnata, nel primo pomeriggio, da alcuni funzionari del Tribunale al Segretario generale della Provincia, Silvano Marchegiani, il quale ne ha dato immediata comunicazione al presidente eletto.

Questi i consiglieri provinciali, come risultano dall’atto di proclamazione. Quattordici seggi sono stati attributi, come per legge, ai gruppi collegati con il presidente eletto, secondo la seguente ripartizione e nel seguente ordine: PD (9), Giorgio Palombini, Paolo Cartechini, Alessandro Biagiola, Gustavo Postacchini, Daniele Salvi, Giuseppina Bruno, Massimo Montesi, Massimo Marco Seri, Roberto Broccolo; IDV (2), Giovanni Battista Torresi, Giacomino Piergentili; UDC (2), Leonardo Lippi, Rosalba Ubaldi; La nostra Provincia (1), Massimiliano Sport Bianchini.

Gli altri dieci seggi, spettanti alle minoranze, sono stati attribuiti ai due candidati presidenti Franco Capponi e Francesco Acquaroli e ai seguenti gruppi agli stessi collegati: PDL (6), Patrizio Gagliardi, Nazareno Agostini, Pietro Cruciani, Noemi Tartabini, Giuseppe Pezzanesi, Luigi Bonifazi; Lega Nord (1), Luigi Zura Puntaroni; SEL (1), Esildo Candria.

***

PettinariCalvosa2-300x225

Già lunedì sera, subito dopo la fine dello spoglio, Antonio Pettinari con la moglie Paola e la figlia Ludovica, si era recato in Provincia per salutare il Commissario Calvosa

Con l’avvenuta ufficializzazione dei risultati elettorali si è chiuso il periodo di commissariamento della Provincia di Macerata, iniziato il 18 giugno dello scorso anno a seguito dell’annullamento – con sentenza del Consiglio di Stato – delle  elezioni del 2009. Il prefetto Sandro Calvosa, che ha ricoperto l’incarico di Commissario prefettizio, ha lasciato oggi Macerata, conservando – sono sue parole – un ottimo ricordo di questi undici mesi di permanenza in Provincia, che hanno rappresentato un’esperienza estremamente positiva, sia sul piano umano che professionale. Prima di recarsi in Prefettura per un saluto di commiato al prefetto di Macerata, Vittorio Piscitelli, il Commissario Calvosa ha salutato in Provincia i suoi principali collaboratori, ringraziando del lavoro svolto i due vice commissari, Tiziana Tombesi e Sante Copponi, nonché il Segretario generale Silvano Marchegiani e con lui tutti i dirigenti e funzionari dell’Ente.

Per salutare il Commissario prefettizio è giunto in Provincia il presidente neoeletto, Antonio Pettinari  il quale ha ringraziato il prefetto Calvosa ed i suoi collaboratori per l’opera svolta a favore dell’intera comunità provinciale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X