Per la Settempeda nei play off
c’è la Folgore Castelraimondo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
APPIGNANESI-PAOLO

Paolo Appignanesi

Non basta alla Settempeda il sonante 4-0 rifilato alla Belfortese perché il solito Pesaresi segna per il Caldarola e consente ai biancorossi di Mora di vincere il campionato. Per la Settempeda, apparsa al comunale “Soverchia” in uno stato di forma rassicurante e con un Sandro Foglia a dominare le operazioni difensive e di impostazione di manovra con la consueta, spiccata eleganza, c’è però l’appello dei play-off. L’avversaria, come è accaduto la scorsa stagione nella finale dell’appendice al campionato del girone F, sarà la Folgore Castelraimondo dell’ex trainer Angelo Ortolani che, battuta in casa dalla Nuova Dimensione Calcio Montegranaro, termina appaiata ai Giovani Tolentino ma in quinta piazza a causa del peggior riscontro nei confronti diretti con i tolentinati (un pari ed una sconfitta). Quindi, viene abbinata alla seconda del lotto, vale a dire la Settempeda. Contro la Belfortese i nero-oro sanseverinati hanno tenuto sempre in mano il pallino del gioco, anche se la prima frazione è terminata sul nulla di fatto. A togliere le castagne dal fuoco ci ha pensato l’esperto Fattori. “Sant’Andrea” ha colpito su calcio di punizione dal limite ottenuta da Tiranti al 22’ della ripresa, con il “vecio” Agamennoni che ha toccato il pallone indirizzato a palombella da Fattori senza riuscire però a deviarlo fuori dallo specchio. Nonostante le proteste ospiti secondo i quali il fallo non c’era, la Settempeda si è quindi portata in vantaggio, per poi rimpinguare con una “bomba” dal limite di Appignanesi, al quinto sigillo stagionale, un minuto dopo la mezzora. Il subentrato “Caballo” Jacopo Magnani ha calato il poker nel recupero con due pregevoli azioni personali. “Il 13° ed il 14° gol sono per la squadra e per mio padre Gildo” ha detto Magnani negli spogliatoi. Appignanesi, sempre più utile e prolifico in zona gol, ha dedicato la sua quinta perla “alla squadra ed alla società”. Dedica speciale, invece, per Andrea Fattori: “Il gol è tutto per mia figlia Linda che compie il terzo mese di vita”. Ora pausa di una settimana, poi sotto con la Folgore. Andata a Castelraimondo, ritorno a San Severino. Nel caso di due risultati identici ad accedere alla finale play-off del girone F sarà la Settempeda, per il miglior piazzamento nella stagione regolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X