Deborah, la vicepresidente:
“Collaborerò se la Giunta
non seguirà le orme di Meschini”

LE INTERVISTE AI CONSIGLIERI COMUNALI - Quarta puntata
- caricamento letture

deborah-pantana2-187x300

di Alessandra Pierini

Deborah Pantana, oltre ad essere il secondo consigliere più votato in assoluto nel corso dell’ultimo turno elettorale, è stata eletta vice-presidente del consiglio comunale con 30 voti favorevoli su 40.
Pantana, dopo il favore degli elettori è arrivato anche quello dei colleghi con la vice presidenza del consiglio…
“Sono molto contenta di questo riconoscimento sia da parte della coalizione di centro destra che da quella di centro sinistra. E’ un riconoscimento sia della rappresentatività che del lavoro fatto negli ultimi 5 anni di opposizione.”
L’abbraccio con il presidente del consiglio Mari è stato un bel gesto per cominciare.
“A dire il vero è lui che si è avvicinato e mi ha abbracciato e io naturalmente ho ricambiato il gesto. Ci siamo anche scambiati una battuta, secondo me, molto significativa. Lui mi ha detto ‘Collaboriamo’ e io credo che collaboreremo per il bene di Macerata”.
Cosa pensa della  nuova giunta e delle scelte di Romano Carancini?
“Conosco molti degli assessori, con Irene Manzi ho anche studiato per un certo periodo. Mi sembra una giunta molto inesperta, vedremo come riusciranno a cimentarsi nelle questioni importanti che richiedono decisioni tempestive, quasi immediate.”

consiglio_comunale_16-300x228

Quali sono in particolare?
“Sono tutte quelle problematiche lasciate in sospeso per troppo tempo dall’amministrazione Meschini: la viabilità, il commercio, il rilancio del centro storico. Mi auguro che riusciranno a dimostrare grandi capacità.”
E sull’assessore Idv che idea si è fatta?
“Penso che alla fine Romano riuscirà a trovare una sintesi e a dare all’Idv un rappresentante.”
La prima seduta del consiglio è stata movimentata dalla protesta del Pdci. Crede che possa mettere in pericolo la maggioranza?
“Sinceramente non lo so. Si rifanno al vecchio schema politico per cui tutto passa dal partito, forse anche a ragione ma ciò che non capisco è che ne fanno più una questione di visibilità che di altro. Mi sembra che Borgiani, Savi e Lattanzi non abbiano problemi di visibilità grazie alla loro attività. Anche in passato il Pdci ha avanzato proteste verso il Pd che poi però non si sono mai confermate con il mancato appoggio nelle decisioni importanti. Il loro atteggiamento mi lascia un po’ perplessa.”
Mentre nella Giunta la rappresentanza femminile è piuttosto significativa, in consiglio le donne sono molte meno. Come lo spiega?
“Intanto siamo cresciute, passando da 2 a 5 quindi stiamo migliorando. Credo che le donne possano dare molto alla politica e ne ho viste molte che si sono date un gran da fare nella campagna elettorale. Nell’associazionismo, ambito che vivo da vicino, le donne sono tante, motivate anche dall’aiuto verso gli altri. La politica viene vista come più lontana. Ho poi una mia certezza, non è vero che le donne non votano, anzi…”
Facciamo un passo indietro, qual è la sua opinione sul risultato?

“Avevamo un programma importante per Macerata, abbiamo perso ma lo porteremo comunque avanti dall’opposizione. Certamente non disperderemo la stima e l’affetto di tanti che ci hanno votato. Gran parte di Macerata vuole cambiare e il Sindaco ne è consapevole, sono disponibile a collaborare ma mi opporrò se la Giunta continuerà sulle orme di Meschini.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X