Tradizione e cultura
La ricetta di Veneziani

L'incontro organizzato dal Pdl al teatro della Filarmonica
- caricamento letture

V4D9431-300x200

di Alessandra Pierini

Torna a una settimana dal voto l’appuntamento con il salotto filosofico di Hermas Ercoli. Il Teatro Filarmonica di Macerata, gremito di sostenitori, ha ospitato questa sera Marcello Veneziani, attualmente editorialista de “Il Giornale”, ma soprattutto scrittore, filosofo e pensatore definito un’anomalia nel paesaggio culturale del paese.
E’ il Manifesto del Futurismo, recitato da Carmelo Bene ad introdurre in un video di presentazione Veneziani che nel suo libro “Anni incendiari” si è occupato proprio di questo periodo storico di cui Macerata è stata protagonista.
Sul palco le immancabili poltrone bianche, ai lati Hermas Ercoli e il candidato sindaco della coalizione di centro destra Fabio Pistarelli, al centro l’ospite chiamato a trattare il tema “Giovani e cultura”.
Molti sono gli input che nel corso della sua dissertazione, profonda e brillante, Marcello Veneziani ha consegnato nelle mani di amministratori, docenti e giovani. E’ critica la sua visione delle cose ma non pessimista, su ogni questione ha un suo pensiero e una sua ricetta: “Quando si vuole rilanciare un’idea di comunità bisogna far riferimento alla realtà. Una città può risorgere se ha amore di se stessa e se ha una ragione di consonanza data dalla consapevolezza che se ci siamo nati non è per caso.”
E il ’68 che ha visto i giovani protagonisti? Un fallimento secondo Veneziani: “Mi preoccupa quando si utilizza il linguaggio politiccally correct perchè mi sembra che  il ’68 che ha fallito nel cambiare la realtà, si è accontentato di falsificare il linguaggio così il negro diventa persona di colore e l’handicappato il diversamente abile e io propongo che i morti divengano i diversamente vivi-  continua ironico – ritengo che oggi i docenti siano l’elettore tipo della sinistra e sarà un caso ma la scarsa capacità degli insegnanti, oggi diffusa, coincide con quell’orientamento politico.”

V4D9428-300x200
Veneziani va avanti affrontando la questione dei talk show sospesi in periodo pre-elettorale “li avrei tenuti per garantire la libertà informativa, anche se faziosa e perchè non spostano consensi ma rafforzano le posizioni” e  della Rai “struttura ingessata e impossibile da modificare” di cui è stato consigliere d’amministrazione.
Sono la tradizione e la cultura, secondo il pensatore le misure da adottare: “L’identità va liberata dal retrogusto razzista perchè chi ama la sua identità non disprezza quella degli altri. Oggi la tradizione è l’unica vera trasgressione e la tradizione non è legame con il passato ma senso della continuità. La cultura è invece la premessa per il senso civico. Non credo a chi fa politica per spirito di servizio, preferisco colui che lo fa per ambizione e per iscriversi nella tradizione della sua città.”
Fabio Pistarelli raccoglie a fine serata le suggestioni di Veneziani e si tuffa nelle sue riflessioni: “Questa sera non si è fatta campagna elettorale ma si è cercato di capire chi è l’uomo e quali sono le sue motivazioni. E’ questo il  mio pensiero: dai il massimo di te stesso ma raccogliendo il testimone da quanti ti hanno preceduto e portandolo alla prossima fermata. Se ci spendiamo per la nostra città quanto ritorno avremo a livello di soddisfazione e di orgoglio?”
La conclusione spetta alle parole di Marcello Veneziani lette dalla inconfondibile voce di Hermas Ercoli: “Passerò solitario e non vi accorgerete di nulla perché nulla in fondo è accaduto. Solo un’ ombra di vita che si fece scrittura  ”

(Foto di Guido Picchio)

***

L’incontro con Stefano Zecchi:

https://www.cronachemaceratesi.it/?p=17579

V4D9436-300x200

V4D9494-300x200

V4D9503-300x200

V4D9470-300x280



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =