Le sfondano il cofano dell’auto
“Chi tutela i residenti del centro?”

La segnalazione di una cittadina maceratese
- caricamento letture

auto1-224x300

di Alessandra Pierini

Il cofano della nuova auto sfondato: è questa la sorpresa che ha trovato questa mattina Emanuela Orazi uscendo dal suo appartamento in centro storico a Macerata. “Ieri notte – ci racconta –  ho parcheggiato la mia macchina, comprata 7 mesi fa in Vicolo Torri, vicino alla mia abitazione. Alle 4 in punto ho sentito dei rumori e degli schiamazzi ma non mi sono affacciata dalla finestra perchè ho semplicemente pensato che fossero i soliti rumori notturni ai quali ormai ci siamo abituati visti che sono molesti e ricorrenti.” Questa mattina, però, Emanuela si è accorta che i soliti balordi non l’avevano presa, come è capitato in passato, con le serrande dei negozi o con altri oggetti, ma con la sua auto.

“Ho trovato il cofano sfondato, ci sono le impronte delle scarpe, in pratica sono saliti e hanno cominciato a saltare.” Già nelle scorse settimane, nel parcheggio riservato ai residenti, sono capitati fatti simili seppur di minore entità: specchietti e finestrini delle auto parcheggiate erano stati danneggiati. La notte di mercoledì il centro storico è stato persino teatro di un accoltellamento e sia i residenti che i commercianti continuano ad esprimere a più riprese il loro malcontento. “Ora ci chiediamo chi tutela gli abitanti del centro storico – va avanti Emanuela Orazi – è tanto che protestiamo ma nessuno ci ascolta . La nostra colpa è di vivere nel cuore della città? I candidati sindaci continuano a parlare di centro storico ma noi vorremmo che finalmente qualcuno facesse davvero qualcosa di tangibile oltre alle solite chiacchiere.”

auto3-300x225

Secondo i racconti di residenti e commercianti, non sarebbe il giovedì l’unico giorno complicato perchè in ogni fascia oraria ci sono persone di ogni età che non hanno rispetto per le cose e per le persone: “Ad ogni ora corrispondono degli atti di disturbo e rumore, per noi non c’è mai pace – va avanti Emanuela – il problema del vandalismo in una città così piccola non mi sembra così complicato da arginare, basta volerlo e mi chiedo quando qualcuno prenderà finalmente in mano la situazione.”

auto2-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X