Gentilucci: “Saremo riammessi”
Quattrini polemico con Pd e Pdl

Verso le elezioni provinciali
- caricamento letture

gentilucci-quattrini

di Alessandra Pierini

La firma del protocollo d’intesa tra il  consorzio di promozione turistica  Marche Viaggiare e Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  Sistema Turistico Monti Sibillini e  Comunità Montana Alte Valli del Fiastrone Chienti e Nera, è per Luigi Gentilucci (foto sinistra), Presidente della Comunità Montana, la prima uscita pubblica dopo l’esclusione della LAM dalla corsa alla Presidenza della Provincia di Macerata. Se nel suo intervento istituzionale, l’ex candidato presidente non fa nessun commento riguardo la questione, intervistato al termine della presentazione , è sembrato molto amareggiato e deciso a rimettersi in gara. “Stiamo già agendo con il ricorso al Tar – spiega –  Siamo certi di essere stati esclusi ingiustamente, senza un minimo di rispetto nei confronti del volere dei cittadini, in un Italia in cui il diritto sembra essere diventato un optional. Abbiamo piena fiducia nel Tar che crediamo andrà ad appurare i fatti, faremo il possibile e andremo fino in fondo alla questione. Sicuramente in questo modo siamo fortemente danneggiati visto che mentre gli altri candidati stanno lavorando noi non possiamo far altro che stare a guardare.”

Ricordiamo che il tribunale ha escluso la Lam per “irregolarità nella presentazione delle liste” (si tratta di un errore numerico essendo stato trascritto nella data 2008 anzichè 2009).

Interviene sulla campagna elettorale anche Tonino Quattrini (foto destra), il candidato alla presidenza della Provincia della Fiamma Tricolore, che si confronterà con Giulio Silenzi (centro sinistra) e Franco Capponi (centro destra).

“Possibile che il dibattito politico sia solo centrato sugli stipendi dei
contendenti e sulla battaglia per la gestione e il controllo delle risorse
economiche da distribuire per le opere pubbliche?”
È la nota polemica del candidato alla presidenza Tonino Quattrini, “dal
dibattito politico sono spariti i veri argomenti importanti per i cittadini, o
meglio tutti evitano di parlarne, perchè?” Il nostro territorio, continua la
nota di Quattrini, è martoriato da problemi molto più gravi, che devono essere
affrontati e risolti. Esistono zone del nostro territorio provinciale, dove
sono presenti sintomi gravi alla salute delle persone, zone dove è riscontrata
(note Arpam) una percentuale di casi “tumorali” quattro volte superiori alla
media, legati alla presenza di gravi situazioni di inquinamento.
La presenza oramai ventennale di discariche, la mancanza di reti fognarie, la
carente mancanza di depuratori sono alcuni dei ben più gravi problemi che
colpisce la popolazione Maceratese ma i partiti e i contendenti più accreditati
alla presidenza della Provincia polemizzano su stipendi e dimissioni, non è che i
temi non siano importanti ma ci sono priorità molto gravi da dibattere e
risolvere.
Le imposizioni di aprire la discarica a Cingoli viene fatta passare nel
silenzio, mentre è di una gravita enorme per quel territorio, una discarica
Provinciale che va ad essere realizzata ameno di duemila metri da quella della
provincia di Ancona, prevista e in via di realizzazione a Filottrano.
Mentre a Morrovalle è già stata realizzata una vasca per accogliere i
rifiuti, come è stato mai possibile realizzare l’opera se la variante non è mai
stata approvata?
Il pensiero unico del centro sinistra e del centro destra divisi su chi deve
gestire le risorse ma concordi e solidali sulla realizzazione delle strutture.
Non è un caso che a Morrovalle tutti i consiglieri comunali PDL e PD (alcuni
presenti nelle liste provinciali) hanno votato all’unanimità il prolungamento
della società che gestisce la discarica.
Non a caso il PDL presenta una propria lista alle comunali di Cingoli, contro
il sindaco uscente Bacci, reo di aver votato contro la realizzazione della
discarica di “Fosso Mabiglia” in contrada Botontano di Cingoli e aver cosi
ignorato, o meglio disobbedito agli ordini di Capponi e del PdL.
La politica ha bisogno di un ampio dibatto e confronto democratico sui veri
fatti e problemi del territorio, la mia candidatura è nata per ribadire questi
concetti alla politica provinciale, per porre all’attenzione della politica e
dei cittadini i gravi temi che interessano il territorio”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =