A 78 anni il maratoneta Lambertucci
correrà da Loreto a Lourdes

TREIA - Un pellegrinaggio che partirà il 24 febbraio e si concluderà tra il 23 e il 24 di marzo. Una nuova sfida dopo le imprese che lo hanno visto percorrere il 6 mesi la strada tra Macerata e Pechino e il coast to coast degli Usa

- caricamento letture
Ulderico-Lambertucci-in-Cina-e1707573875522-650x570

Ulderico Lambertucci

Da Loreto a Lourdes, un pellegrinaggio di corsa per il maratoneta Ulderico Lambertucci. Il treiese, 78enne, partirà il 24 febbraio. Le sue inusuali doti fisiche le ha già messe in mostra nel 2006, correndo a 60 anni 12mila chilometri tra Macerata e Pechino in sei mesi esatti, per pregare sulla tomba di padre Matteo Ricci. Sempre di corsa tra il 2002 e il 2008 ha raggiunto i santuari di Lourdes, Santiago de Compostela, Fatima, Czestochowa e arrivando fino in Terra Santa, unendo insieme devozione religiosa e passione sportiva. Poi, nel 2012, la coast-to-coast negli Stati Uniti, partendo simbolicamente dalla “replica” della Porziuncola di San Francisco per concludere il suo itinerario a New York, sul memoriale di Ground Zero.

Lambertucci, per nulla stanco da queste imprese, ha deciso di infilarsi di nuovo gli scarpini da maratoneta e di partire con una nuova impresa. Il pellegrinaggio “Loreto-Lourdes: il mio grazie a Maria”, questo il nome inizierà dalla Santa casa di Loreto il 24 febbraio per concludersi al santuario di Nostra Signora di Lourdes fra sabato 23 e domenica 24 marzo, in occasione della Domenica delle Palme. Ventidue anni dopo, Lambertucci ripeterà l’itinerario già percorso nel 2002, sostenuto e supportato dall’associazione sportiva dilettantistica ColleMar-athon di Fano. Vuole rimettersi in cammino per ringraziare la Vergine Maria di averlo sempre accompagnato e sostenuto. Lungo l’itinerario tra Loreto e la meta francese ai piedi dei Pirenei, Ulderico ha previsto una serie di soste per raccogliersi in preghiera e portare il suo messaggio di fede e di pace, visitando i principali santuari mariani che troverà nel suo percorso. Lambertucci ha lavorato fin da ragazzo come muratore e poi imprenditore edile. Solo dal 1995 – a quasi cinquant’anni – ha scoperto di essere un corridore dalle doti inusuali. Tanto da rendersi protagonista nel 2000 di un record da Guinness dei primati: quello di aver portato a termine ben 46 maratone in un solo anno, tra le più celebri al mondo. Lambertucci non si limita a correre in gare podistiche competitive, molte delle quali come decano e portabandiera della ColleMar-athon Asd di Fano. Il suo impegno e i suoi risultati sono “testimoni” anche dello stile alimentare mediterraneo: un modo per dimostrare come una dieta varia e bilanciata possa aiutare a ottenere elevate prestazioni a qualsiasi età e senza dover necessariamente ricorrere a sostanze stimolanti o, peggio, proibite.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X