Cimiteri al centro della polemica
«Manutenzioni abusive»
«La situazione sarà sanata»

POTENZA PICENA - Botta e risposta fra maggioranza e opposizione. La sindaca Tartabini: «Da settimane gli uffici stanno lavorando alla gara per la gestione triennale. Siamo consapevoli che entrambi i cimiteri necessitano da tempo di interventi importanti su più fronti, stanziate ingenti risorse». Il Pd: «Ha ammesso che la ditta incaricata delle manutenzioni sta operando nei due cimiteri in totale assenza di contratto, ovvero senza alcun titolo per farlo»
- caricamento letture

 

Cimitero-Porto-Potenza

Il cimitero di Porto Potenza

 

Cimiteri di Potenza Picena, altro botta e risposta fra maggioranza e opposizione. L’amministrazione comunale, attraverso una variazione di bilancio di previsione 2022/2024 effettuata nell’ultimo Consiglio di martedì sera, ha stanziato 40mila euro per l’estumulazione, i quali «si aggiungono a quanto già messo a disposizione per ristrutturazione, costruzione di nuovi loculi e servizi cimiteriali: si tratta di oltre un milione di euro di risorse», spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Luisa Isidori. Immediato un nuovo intervento del Partito Democratico, il quale attacca invece la sindaca Noemi Tartabini, «rea di aver ammesso che la ditta incaricata delle manutenzioni, da aprile scorso, con ripetute proroghe del contratto sta operando nei due cimiteri in totale assenza di contratto, ovvero senza alcun titolo per farlo. In pratica sta lavorando abusivamente».

Luisa_Isidori

Luisa Isidori

Andando per ordine di tempo, queste sono le parole dell’assessore ai Lavori pubblici Luisa Isidori, che durante l’assise ha fatto il punto della situazione. «Per quanto riguarda il cimitero di Porto Potenza sono stati realizzati 96 nuovi loculi nel 2020, altri 80 più 16 in vetro resina nel 2021 ed entro dicembre ne verranno consegnati ulteriori 32 degli altri 160 previsti. A Potenza Picena è stato realizzato il primo dei tre blocchi previsti, con 96 loculi. Del secondo, che ne comprende altri 96, deve essere affidato il progetto esecutivo. Impossibile negare che ci sono difficoltà oggettive, legate all’attuale contesto nazionale e internazionale, che influiscono sul reperimento delle materie prime e sulla disponibilità delle imprese, oberate dalle opere del Superbonus, di farsi carico dei lavori, sia in termini di realizzazione che di ristrutturazione».

NoemiTartabini_2Giugno_FF-9-325x217

Noemi Tartabini

La sindaca Noemi Tartabini ha poi concluso sottolineando che «da settimane, gli uffici stanno lavorando alla gara per la gestione triennale dei servizi cimiteriali. Nel frattempo, le proroghe messe in campo nei confronti del lavoro svolto dall’attuale ditta aggiudicataria hanno consentito l’erogazione del servizio senza alcuna interruzione. Nel corso del prossimo Consiglio comunale verrà sanata la parte amministrativa, al fine di regolarizzare il periodo successivo ad aprile 2022 in cui la ditta ha continuato ad operare nonostante la scadenza del contratto in essere. Ciò non comporta nulla in termini di risorse impiegate, né di servizio, in quanto lo stesso ha continuato ad essere erogato regolarmente. Siamo consapevoli che entrambi i cimiteri necessitano da tempo di interventi importanti su più fronti. Interventi che sono stati già avviati con lo stanziamento di ingenti risorse».

Cimitero-Porto-Potenza-12-325x325Di queste notizie emerse durante l’assise cittadina, i dem di Potenza Picena tengono a sottolineare l’importante funzione dell’opposizione. «Pochissimi giorni dopo la nuova denuncia del Partito Democratico sulla scadente qualità delle manutenzioni nei cimiteri e sulla mancata uscita del bando annunciato a fine 2020, come per magia il bando in questione si desta dal lungo letargo ed esce dai cassetti della Giunta, pronto ad uscire a breve. Un’ulteriore prova, se mai ve ne fosse bisogno, che questa amministrazione si trova sempre più spesso a rincorrere l’opposizione, la cui funzione di controllo e pungolo sta diventando decisiva per sbloccare situazioni di degrado, inefficienza, confusione amministrativa. Ma non basta – aggiunge il Pd -. Nel Consiglio comunale la sindaca ha dovuto ammettere che la ditta incaricata delle manutenzioni con ripetute proroghe del contratto sta operando nei due cimiteri in totale assenza di contratto, ovvero senza alcun titolo per farlo. In pratica sta lavorando abusivamente. In conseguenza di ciò si produrrà inevitabilmente per il periodo successivo al 30 aprile 2022 un debito fuori bilancio, ovvero una grave scorrettezza amministrativa. A rendere ancora più assurda la situazione è la giustificazione addotta in Consiglio dalla sindaca: la colpa è della ditta che non ha comunicato che il contratto era scaduto. In pratica il controllore che scarica la responsabilità sul controllato – conclude il Partito Democratico di Potenza Picena -. Non ci sono parole per commentare queste modalità di gestione della cosa pubblica: oramai l’unica cosa in questa amministrazione eccelle è la pratica dello scaricabarile, di cui è campionessa indiscussa. Peccato che a rimetterci siano i cittadini».

«Cimiteri, la gestione amministrativa è un vero scandalo»

«Il bando per la gestione dei cimiteri approvato due anni fa: non ha mai visto la luce»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X