Carassai risponde a Corallini
«Intervento superficiale e qualunquista,
si aggiorni sull’attività della Giunta»

CIVITANOVA - L'assessore ai lavori pubblici replica alle esternazioni dell'esponente politico di centrodestra critico verso le scelte dell'amministrazione Ciarapica
- caricamento letture
conferenza-civitanova-alta-carassai-FDM-3-325x217

L’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai

«Le esternazioni di Giovanni Corallini testimoniano la sua prolungata assenza dalla vita amministrativa della città e denotano una superficialità spaventosa». Risponde così l’assessore Ermanno Carassai dopo le critiche che l’ex consigliere comunale di centrodestra ha inoltrato ieri al sindaco Fabrizio Ciarapica tracciando una considerazione sul bilancio dei 5 anni e sulle spese sostenute dall’Ente per alcune opere ed eventi. A replicare non è direttamente il sindaco, ma il suo assessore che giudica l’intervento “superficiale” e “qualunquista” e aggiunge: «in maniera raffazzonata, l’ex esponente politico evidenzia alcune tematiche senza essere a conoscenza di quanto programmato dall’attuale giunta, senza avere contezza delle opere portate a compimento né tantomeno di quelle che dovrebbero iniziare a breve o che sono in fase di appalto o di progettazione. Gli consiglio una presa visione aggiornata dell’attività della giunta possibilmente senza pregiudizi utili a scopi di propaganda elettorale. Una delle priorità di questa amministrazione è mettere a disposizione di tutte le società sportive strutture consone per praticare l’attività agonistica e nel contempo risanare zone della città. In particolare, mi riferisco alla palestra che dovrà essere realizzata accanto all’Eurosuole Forum e che ha ricevuto un contributo statale di 800 mila euro. Secondo il parere di Corallini non avremmo dovuto partecipare al bando o rinunciare al finanziamento concesso, non si sa ottenendo quali benefici con questa rinuncia. Tengo a precisare, inoltre, che i numerosi interventi di ripristino delle sedi viarie e dei marciapiedi sono stati individuati sulla base di una programmazione ed in base alle esigenze e alle priorità dei vari quartieri e non per gettare fumo negli occhi dei cittadini, come lui asserisce nel suo discorso qualunquista».

Ciarapica sotto la lente di Corallini: «Il suo operato uno tsunami per la città»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1