Morto lo storico sindaco Diletti:
una vita dedicata a Camporotondo

LUTTO - Aveva 77 anni e per oltre 30 è stato impegnato nell'amministrazione del suo Comune. Il ricordo di Emanuele Tondi: «Eri uno tosto, una persona di rara intelligenza»
- caricamento letture
giorgio-diletti

Giorgio Diletti

 

Una vita trascorsa tra il Comune, dove per oltre 30 anni ha ricoperto le cariche di sindaco, vice sindaco e assessore, e il suo bar: è morto a 77 anni Giorgio Diletti, ex primo cittadino di Camporotondo. Era entrato nell’amministrazione comunale nel 1980 e aveva iniziato con la carica di assessore. È stato poi per tre anni vice sindaco dal 1985 al 1988. Dal 1988 è stato sindaco del piccolo comune dell’entroterra una carica che ha ricoperto per 16 anni consecutivi, sino al 2004. Diletti ha poi ricoperto per i successivi cinque anni la carica di vice sindaco e infine dal 2009 al 2014 era stato nuovamente eletto sindaco di Camporotondo. Un impegno lunghissimo quello di Diletti nell’amministrazione comunale e un importante contributo quello che per oltre trent’anni ha assicurato alla sua cittadina. A ricordarlo è un altro sindaco di Camporotondo, il geologo Emanuele Tondi: «Sei stato la prima persona che conobbi 22 anni fa a Camporotondo di Fiastrone, eri sindaco, sei stato il sindaco. Abbiamo condiviso tanto insieme, eri uno tosto, una persona di rara intelligenza. Lavorare con te, ma anche solo esserti amico, era molto stimolante, spesso sorprendente, a volte difficile ma mai noioso. Questa notte la passerò a ricordare tutti quei momenti, ansie, paure e soddisfazioni vissute da tuo vicesindaco. Mai avrei voluto ricevere una notizia del genere».

(redazione Cm)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =