Market della droga in casa,
il 35enne patteggia: revocati i domiciliari

URBISAGLIA - Stamattina l'udienza di convalida per l'uomo arrestato giovedì scorso. I carabinieri avevano trovato oltre 300 grammi di diverse sostanze stupefacenti e sei piantine di marijuana
- caricamento letture
arresto-marijuana-Tolentino-2-650x366

La droga sequestrata al 35enne

 

Piantine di marijuana e un supermarket della droga in casa, il 35enne Michele Tofoni ha patteggiato. L’uomo, operaio edile di Macerata domiciliato ad Urbisaglia, si è presentato stamattina davanti al giudice Domenico Potetti per l’udienza di convalida, difeso dall’avvocato Alessandro Marcolini. L’accusa era sostenuta dal pm Rosanna Buccini.

marcolini-alessandro-e1594224631290-325x286

L’avvocato Alessandro Marcolini

L’arresto è stato convalidato e il 35enne ha chiesto e ottenuto il patteggiamento a un anno e quattro mesi di reclusione, con 2mila euro di multa. Sono stati quindi revocati i domiciliari ed è stato disposto l’obbligo di firma. L’operaio era stato arrestato dopo un blitz dei carabinieri giovedì scorso. I militari, che da tempo lo tenevano d’occhio, erano entrati nell’abitazione di Urbisaglia. In un capanno erano state trovate sei piantine di marijuana tutte alte più di un metro. Mentre in casa, nascosti in un ripostiglio circa 300 grammi di varie droghe. In particolare: oltre 200 grammi di hashish, contenuto in 12 involucri di diverso peso, più di 40 grammi di mdma, con dosi già confezionate, un barattolo contenente funghi allucinogeni e otto “pezzi” di oppio per un peso di circa 45 grammi grammi.

 

 

 

Una serra di marijuana nel capanno e un supermarket della droga in casa: arrestato un 35enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X