Incidente sul lavoro,
sequestrato il cantiere
Il 39enne in prognosi riservata

SAN SEVERINO - Indagine di Spsal e carabinieri dopo che un carpentiere è precipitato mentre era al lavoro per occuparsi della ricostruzione di una casa danneggiata dal sisma. L'uomo è ricoverato a Torrette
- caricamento letture

spsal

 

Carpentiere precipita mentre è al lavoro, sequestrato il cantiere di San Severino. Le indagini dello Spsal dell’Asur e dei carabinieri di San Severino, coordinate dalla procura di Macerata, hanno portato a individuare dove il 39enne albanese che ieri era rimasto ferito dopo una caduta, stesse lavorando. Si tratta di un cantiere che si sta occupando della ricostruzione di una abitazione che era stata danneggiata dal sisma. La procura ha aperto un fascicolo su quanto accaduto. Vanno chiarire eventuali responsabilità nell’incidente e se vi siano state omissioni nei controlli sulla sicurezza. Il 39enne rimasto ferito ieri è un carpentiere che vive a Pedaso. Intorno alle 17 l’uomo si trovava su di una impalcatura e insieme ad altri colleghi si stava occupando dell’armatura dell’abitazione da ricostruire, quando è caduto. Resta da chiarire sia l’accaduto sia da che altezza è precipitato l’uomo. Il 39enne era stato in un primo momento portato all’ospedale di San Severino. Poi, visti i traumi riportati, era stato trasferito all’ospedale di Torrette con l’eliambulanza. L’uomo è stato operato, la prognosi è riservata ma ci sarebbero stati dei segnali di miglioramento delle sue condizioni.

(Gian. Gin.)

Precipita in un cantiere: 39enne soccorso con l’eliambulanza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X