Civitanovese verso l’esordio, Spadoni:
«Mancherà il derby contro la Maceratese»

PROMOZIONE - Il ds alla vigilia della prima in campionato per i rossublu, impegnati sabato alle 15 sul campo della Futura '96: «Dobbiamo essere pronti mentalmente a questa prima battaglia, non credo che questa suddivisione in tre gironi abbia creato alcuni gruppi più semplici o più difficili rispetto ad altri»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

allenamenti-civitanovese

 

Tutto pronto in casa Civitanovese per l’avvio del campionato. I ragazzi di mister Massimo Ciocci, dopo un precampionato intenso e ricco di test, passano all’azione sul campo per iniziare l’avventura nel girone C. La prima sfida vedrà di fronte i rossoblu contro la Futura ’96: una compagine ormai consolidata nella categoria che può contare su alcuni giocatori interessanti, tra cui Andrea Marozzi in mediana ed gli ex di turno Simone Paniccià e Riccardo Cingolani, e su alcuni innesti estivi, come Gianluca Murazzo.  La Civitanovese arriva a questo appuntamento con la voglia di fare bene e consapevole dell’importanza dei primi tre punti in palio, buon viatico in vista dei prossimi appuntamenti. La squadra ha mostrato ottimi miglioramenti nel corso del tempo, affinando gli ingranaggi di questo gruppo rinnovato rispetto al passato.

Spadoni_Foto-LB

Giulio Spadoni

«C’è molta fame di calcio – commenta il ds rossoblu Giulio Spadoni – e tutti abbiamo voglia di iniziare, dopo questa lunga pausa. Iniziamo la nostra avventura con una trasferta insidiosa, contro una squadra di categoria che ha un ottimo organico, tra l’altro riconfermato rispetto alla passata stagione, con due ex come Cingolani e Paniccià. Dobbiamo essere pronti mentalmente a questa prima battaglia».
Civitanovese che è stata inserita nel girone C, un girone comunque interessante. «Mancherà il derby contro la Maceratese – continua Spadoni – ed è un peccato però non credo che questa suddivisione in tre gironi abbia creato alcuni gironi più semplici, o più difficili, rispetto ad altri. In tutti i gironi ci sono squadre attrezzate ed altre che sulla carta sembrano più indietro, poi ogni partita è una partita a sè. Nel nostro girone ci sono alcune realtà importanti a livello tecnico come l’Atletico Centobuchi, il Monturano Campiglione, il Trodica, il Potenza Picena per citarne alcune. Le difficoltà ci sono in tutti i gironi, quindi sarà un campionato difficile ed ogni domenica ci saranno battaglie importanti in campo». Calcio d’inizio sabato alle 15 al Comunale Postacchini di Capodarco.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X