In casa mezzo chilo di hashish,
il 30enne fa scena muta:
un anno e 4 mesi

MACERATA - L'uomo è comparso oggi in tribunale, ha patteggiato ed è libero. Disoccupato, ha un master
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La droga sequestrata

 

Arrestato perché in casa aveva mezzo chilo di hashish, oggi ha patteggiato 1 anno e 4 mesi ed è tornato libro. L’uomo, Xhildjan Shaqlli, albanese di 30 anni, disoccupato ma con un master, è comparso oggi al tribunale di Macerata per la convalida dell’arresto davanti al giudice Francesca Preziosi. Era finito in manette ieri mattina nel corso di un controllo della Guardia di Finanza ad Appignano. Il giovane è stato fermato mentre si trovava in auto. I militari delle Fiamme gialle. Nel corso di questo controllo i finanzieri non avevano trovano nulla ma l’atteggiamento del 30enne li ha insospettiti e così hanno deciso di proseguire gli accertamenti con una ispezione a casa del giovane. L’uomo quando i militari sono arrivati a casa sua (vive a Macerata) ha deciso di consegnare la droga che aveva in casa. Cinque panetti di hashish per un totale di 497 grammi. Inoltre ha consegnato anche una pistola scacciacani, priva di tappo rosso. Oggi il giovane, difeso dall’avvocato Domenico Biasco, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Accusa (pm Francesca D’Arienzo) e difesa, hanno poi concordato per il patteggiamento.

Mezzo chilo di hashish a casa, in manette un trentenne (Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X