Furti, rapine e spaccio:
in manette un 30enne

PORTO RECANATI - Il giovane è stato arrestato dalla polizia e ora si trova nel carcere di Montacuto di Ancona
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Aveva messo a segno rapine e furti, era noto nel mondo della tossicodipendenza come pusher e bazzicava l’Hotel House di Porto Recanati e metteva a segno i reati soprattutto a Civitanova. Su di lui pendeva una misura di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Macerata da diverso tempo. E’ stato arrestato questa mattina dagli uomini del commissariato di Civitanova diretto dal commissario Lorenzo Sabatucci un uomo di nazionalità pachistana, 30 anni, irregolare, già destinatario di diversi ordini di espulsione. Girava indisturbato in città in pieno giorno, nonostante, tra l’altro, un foglio di via obbligatorio, quando è  stato notato passeggiare nei pressi del Commissariato. L’uomo in maniera continuativa negli anni è rimasto coinvolto in parecchi episodi di furti e rapine e in episodi di spaccio di droga, a Civitanova e a Porto Recanati. Le indagini su di lui sono tuttora in corso. Il 30enne è stato trasferito in carcere a Montacuto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X