Cocaina dietro al cruscotto:
incastrato dal cane antidroga

PORTO RECANATI - In manette un albanese, sulla vettura aveva nascosto 100 grammi di sostanza stupefacente. Operazione della Guardia di finanza
- caricamento letture

 

finanza-cocaina-arresto-porto-recanati

Il materiale sequestrato

 

Fermato nel corso di un controllo a Porto Recanati, i finanzieri trovano nella sua auto 6 dosi di cocaina. Il fiuto del cane “Edir” permette di scovare un nascondiglio ricavato dietro il pannello del cruscotto e di sequestrare 100 grammi di cocaina purissima oltre a 1.720 euro in contanti. Arrestato un uomo di origine albanese, già noto alle forze dell’ordine. I finanzieri della tenenza di Porto Recanati lo hanno controllato durante un pattugliamento lungo corso Matteotti. All’interno del porta oggetti vicino alla leva del freno a mano erano nascoste le sei dosi di stupefacente, insieme a 400 euro in contanti. La perquisizione è stata estesa all’abitazione dell’uomo, all’interno della quale i finanzieri hanno trovato nella disponibilità di un’altra persona una dose di cocaina, segnalato come assuntore alla prefettura. Nella caserma di Porto Recanati i finanzieri hanno poi svolto un attento esame della vettura, con l’ausilio dell’unità cinofila antidroga di Civitanova. Grazie al cane “Edir” è stato scovato un ingegnoso nascondiglio ricavato dietro il pannello del cruscotto, dove erano conservati 100 grammi di cocaina purissima oltre a denaro contante per 1.720 euro. L’uomo si trova in carcere a Montacuto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X