«Covid center alla fiera? Sileri smentisce:
non risponde alle indicazioni
del ministero della Salute»

SANITA' - E' quanto riferisce il senatore fabrianese del Movimento 5 stelle Sergio Romagnoli, che ha avuto una riunione online col viceministro per parlare della struttura di Civitanova
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
covid-hospital-nella-fiera-ultimato-bertolaso-ceriscioli-ciarapica-civitanova-FDM-5-650x434

Angelo Sciapichetti, Luca Ceriscioli e Guido Bertolaso fanno il loro ingresso nel Covid center appena completato

 

«Smentita direttamente dal viceministro Sileri l’affermazione secondo cui il reparto di terapie intensive alla Fiera di Civitanova (analogo, sia pure in misura ridotta, a quello della Fiera di Milano) risponderebbe ad indicazioni del ministero». E’ quanto dichiara il senatore fabrianese del Movimento 5 stelle Sergio Romagnoli dopo la riunione online del gruppo “Marche e Salute” organizzata in vista dell’apertura del Covid center alla fiera di Civitanova (leggi l’articolo) a cui hanno partecipato il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri e il senatore Rino Marinello.

sergio-romagnoli

Sergio Romagnoli

«Sileri – ha aggiunto Romagnoli – ha infatti specificato che la nuova realizzazione di strutture per le terapie intensive non dovrebbe essere completamente avulsa da un ospedale ma posta o all’interno di una struttura ospedaliera oppure separata da essa ma in prossimità, per garantire la multidisciplinarità». A questo proposito il senatore pentastellato consegnerà al ciceministro una lettera con le segnalazioni avute dalla cittadinanza e dal gruppo “Marche e Salute” riguardo le contrarietà e le forti criticità relative al Covid center di Civitanova e all’attuale gestione dell’emergenza nelle Marche, «le cui priorità – aggiunge Romagnoli – dovrebbero essere:  la riorganizzazione dei servizi territoriali, ad esempio delle Usca, che nella nostra regione dovrebbero essere 30 e dovrebbero effettuare i tamponi; la mappatura delle strutture edilizie utilizzabili negli ospedali esistenti e l’analisi costi benefici per decidere dove realizzare uno o più reparti covid/infettivi permanenti, come effettivamente raccomandato dal ministero».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X