Lega contro la Regione:
«Su estetiste e parrucchieri solo teatro»

FASE 2 - Il deputato del Carroccio Tullio Patassini attacca: «Mentre Ceriscioli e Bora annunciano trattative addirittura per esportare il loro protocollo nelle altre regioni, l’esecutivo Conte boccia il nostro emendamento per anticipare la riapertura»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
PATASSINI-AUDIZIONE-GUALTERI-CORONAVIRUS

Il deputato Tullio Patassini durante l’audizione del ministro all’Economia Roberto Gualtieri

 

«La Regione fa teatro sulla riapertura anticipata di parrucchieri, barbieri ed estetisti, e il Governo la smentisce. Mentre Ceriscioli e Bora annunciano trattative addirittura per esportare il loro protocollo nelle altre regioni, l’esecutivo Conte boccia l’emendamento al dl Covid19 presentato dalla Lega». Lo dichiara l’onorevole leghista Tullio Patassini, firmatario dell’emendamento per la riapertura degli esercizi commerciali di servizi alla persona che la Lega sostiene da oltre un mese e continuerà a sostenere, ma che è stato bocciato in sede di conversione del decreto. Il deputato del Carroccio ritiene dunque che, nonostante le parole dell’assessore alle Attività produttive delle Marche, per un settore in gravissima crisi e preda dell’abusivismo l’orizzonte resta appare ancora nebuloso. «Con quale Governo starebbero parlando Ceriscioli e Bora visto che quello Conte ha già detto no? – chiede Patassini – Bora la smetta di crogiolarsi nell’ambizione di fare da apripista a livello nazionale e Ceriscioli di spettacolarizzare i test del protocollo che poi è costretto a rimandare sine die. L’unica ambizione che dovrebbero avere è pretendere dal governo del loro Pd risposte immediate per sostenere un settore allo stremo».

«Per parrucchieri ed estetiste faremo da apripista in tutta Italia»

Estetisti e parrucchieri, slitta la prova: incerta la data di riapertura

Parrucchieri ed estetiste, «c’è il via libera della Regione Al lavoro dal 14 maggio»

Parrucchierie e centri estetici, Ceriscioli prova ad accorciare i tempi: «Protocollo di massima sicurezza»

La Lega: «Riaprire estetisti e parrucchieri, l’abusivismo va arginato»

Parrucchieri ed estetisti ancora fermi: «Inaccettabile riaprire a giugno, significa tre mesi senza incassi»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X