facebook twitter rss

Stazione ferroviaria al palas:
ok unanime dal Consiglio regionale

CIVITANOVA - Approvata la mozione presentata da Micucci (Pd), Leonardi (FdI) e Bisonni (Misto). Al via le trattative con Rfi per il reperimento di fondi necessari
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
126 Condivisioni

Il palas a Civitanova

 

Stazione ferroviaria in zona Palas a Civitanova, la Regione approva all’unanimità l’ipotesi di uno scalo in zona commerciale. Al via ora le trattative con Trenitalia.

Una seduta della giunta regionale

Ha avuto esito positivo la proposta contenuta nella mozione presentata dal capogruppo del Pd Francesco Micucci che ha chiesto alla Giunta regionale di intraprendere un dialogo con Rfi ad integrazione del Piano di potenziamento infrastrutturale della linea Civitanova -Albacina e di pensare ad una ricognizione di fondi. Una mozione bipartisan che è stata sottoscritta anche dalla collega di Fratelli d’Italia Elena Leonardi e dal consigliere Sandro Bisonni. «Trenitalia- spiega il capogruppo Micucci- sta mettendo in atto, ormai da anni, una ristrutturazione ed un potenziamento della rete infrastrutturale della nostra Regione. Il tema della nuova stazione ferroviaria è un tema vivo nella nostra realtà da molti anni. La zona Palas è in continua evoluzione ed è centro nevralgico dell’intera regione perché ospita il più grande centro commerciale, il più nuovo palazzetto e la squadra campione del mondo di pallavolo e questo investimento, non enorme, potrà dare una risposta importante». L’ipotesi di una stazione nel polo commerciale arriva da lontano e ora più che mai, a seguito del sisma che ha portato sulla costa nuovi residenti e in virtù del nuovo snodo viario con il completamento della superstrada, Civitanova è diventato il centro nevralgico della provincia. «L’amministrazione comunale di Civitanova – continua Micucci – ha avanzato, tramite lettera alla Regione Marche, soltanto il 19 settembre scorso la richiesta di prevedere una nuova stazione nell’area commerciale Palas, se la richiesta fosse stata avanzata prima si sarebbero potuti trovare fondi ed opportunità nel progetto di elettrificazione della linea Civitanova Marche- Albacina, ma ora è importante velocizzare l’iter, non c’è tempo per le polemiche».

L. B.

Nuova fermata del treno nella zona commerciale: la mozione arriva in Consiglio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X