Istituto Antinori,
50 anni di storia

MATELICA - Festa alla scuola per la ricorrenza della fondazione
- caricamento letture
50-anni-istituto-antinori-4-650x300

Festa all’istituto

 

Era una vera e propria archistar della sua epoca, l’architetto Giovanni Antinori, a cui è dedicato l’istituto commerciale e per geometri di Camerino e Matelica, che nella sede costruita mezzo secolo fa nella città di Enrico Mattei, ha festeggiato questa mattina i cinquant’anni dalla fondazione.

50-anni-istituto-antinori-3-650x300La sua storia è stata tracciata dall’architetto Enzo Fusari, basatosi sui documenti storici dell’epoca. Fu sua la sistemazione di piazza del Quirinale dove risiedeva il Papa, con la scelta di porre l’obelisco visibile ancora oggi, dettaglio ripetuto anche in piazza Di Spagna e Montecitorio. I suoi committenti furono papa Pio VI, i Doria Pamphili e nelle Marche la famiglia Bandini, per cui costruì il settecentesco salone degli Specchi del castello di Lanciano a Castelraimondo, ora inagibile, un capolavoro di barocco, prospettiva e scenografia insieme. Tra ex alunni, ex docenti ed ex presidi, gli alunni di oggi hanno ascoltato dai testimoni diretti cinque decenni di storia, alla presenza dei vertici locali dei carabinieri, degli amministratori comunali.

50-anni-istituto-antinori-2-650x300 Ha detto il preside Francesco Rosati: «E’ nel dna dell’Antinori essere una scuola che coglie sempre le novità che vengono dal mondo del lavoro, ha questa urgenza formativa spiccata, essendo una scuola tecnica è necessario il collegamento con l’attualità, con figure professionali pronte per il mercato del lavoro e la prosecuzione degli studi superiori. Sono state ricordate le tappe di questo percorso, la formazione della sede centrale a Camerino nel 1863, l’apertura di questa sede nel 1969 fortemente voluta dagli amministratori dell’epoca, appoggiata anche dall’allora sindaco di Camerino che era Libero Polzonetti di professione preside. Sono intervenuti lo storico preside Enzo Bonacucina, memoria storica che ha retto l’istituto per 25 anni, il preside Giancarlo Marcelli a sua volta ha diretto l’istituto negli ultimi anni. Ognuno di loro ha lasciato un segno, di cui beneficiamo tuttora. Siamo pronti a raccogliere le sfide, il prossimo anno scolastico attiveremo questa articolazione sul web marketing e web editing, nella sede di Camerino in particolare e quindi anche con il corso cosiddetto ex geometri, costruzioni ambiente e territorio, faremo da sostegno alle amministrazioni comunali per le fasi che precedono la ricostruzione. Faremo entrare nel vivo della rilevazione del danno i nostri studenti più grandi. Stiamo curando il rapporto con le aziende, soprattutto la Halley informatica che ha voluto istituire una borsa di studio per il miglior diplomato». L’assessore comunale alla cultura Giovanni Ciccardini ha ricordato l’aiuto dato alla città dall’Antinori nel post terremoto: «E’ stata una bella festa, abbiamo condiviso la voglia del preside di dare vita a questa manifestazione, continuando con altre iniziative nel corso dell’anno, è un istituto importante per la formazione dei giovani, è importante che la comunità lo sostenga. La struttura ci sta aiutando nel dopo terremoto, qui è ospitata la mensa ed alcune classi della primaria, in modo che si spostano meno, stiamo ottimizzando gli spazi».

50-anni-istituto-antinori-1-650x300

50-anni-istituto-antinori-5-650x300

50-anni-istituto-antinori-7-650x300

50-anni-istituto-antinori-6-650x300



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X