“Psi-Italia Viva” debutta in Consiglio
Renziani “ago della bilancia”?

MACERATA - Ulderico Orazi ed Enrico Marcolini hanno dato vita al nuovo gruppo: «Porte aperte a chi vuole entrare in questa casa riformista»
- caricamento letture
consiglioComunale_211019_FF-8-650x433

Enrico Marcolini e Ulderico Orazi in Consiglio

 

«Le porte sono aperte a tutti coloro che vogliano entrare in questa nuova casa riformista, laica ed europeista». Così Ulderico Orazi ed Enrico Marcolini oggi in Consiglio comunale hanno lanciato il nuovo gruppo consiliare “Psi-Italia Viva”. Consiglio che si è aperto con un minuto di silenzio sia per i due agenti di polizia uccisi a Trieste (su richiesta di Andrea Marchiori, leghista del gruppo misto), sia per le vittime sul lavoro (su richiesta di Alessia Scoccianti, Pd).

consiglioComunale_211019_FF-4-650x433

Ulderico Orazi spiega la nascita del nuovo gruppo e saluta il Pd

Orazi, ex Pd e di ritorno dalla due giorni della Leopolda a Firenze, è il capogruppo. Marcolini, che in Toscana non è potuto andare, lascia invece la lista del sindaco Carancini “La città di tutti” e oggi è stato uno dei consiglieri più loquaci, intervenendo su quasi ogni punto all’ordine del giorno. Così dopo la formazione del gruppo in Consiglio regionale ad opera dell’ex dem Fabio Urbinati, oggi i renziani hanno fatto il loro ingresso ufficiale anche a Macerata. Sarebbe potuto essere, a sorpresa, il secondo gruppo più numeroso del Consiglio dopo quello del Pd, ma il consigliere Renato Rocchi dato dai rumors in procinto di aderire a Italia Viva, per adesso ha deciso di restare con i dem. «Abbiamo nominato il gruppo così – hanno spiegato Orazi e Marcolini – perché entrambi proveniamo da una storia socialista ed entrambi abbiamo aderito al nuovo progetto di Renzi, le cui politiche riformiste riteniamo siano indispensabili per far ripartire l’Italia. Questo gruppo conferma il pieno appoggio all’amministrazione fino a fine mandato». Quasi commosso Orazi nel salutare il suo ex partito. «Ringrazio il Pd – ha detto dai banchi della maggioranza – che mi ha dato la possibilità di essere eletto per due mandati consecutivi. Il Pd è stata la mia casa politica per 12 anni e quindi non può che esserci dispiacere nel lasciarla, ma sono certo che le nostre strade si ricongiungeranno». Consiglio a parte, Italia Viva ora entra come nuovo soggetto soprattutto nella coalizione di centrosinistra che si sta preparando per le prossime elezioni amministrative. E non è escluso che presenti anche un proprio candidato alle primarie. Di sicuro si candida ad essere l’ago della bilancia, così come Renzi con il governo Conte bis.

(redazione CM)

(foto di Fabio Falcioni)

consiglioComunale_211019_FF-12-650x433

Il minuto di silenzio

consiglioComunale_211019_FF-1-650x433

consiglioComunale_211019_FF-3-650x433

Renato Rocchi

Leopolda, Corradini sul palco (Video) «Oggi la politica è fatta di muri, grazie a Renzi ho ritrovato entusiasmo»

Leopolda, Fiordomo cita Leopardi Anche Recanati sul palco di Renzi (Video)

Italia Viva: summit a Macerata C’è Corradini e spunta Betty Torresi, la moglie del sindaco Carancini

Centrosinistra: primarie a febbraio Gli sfidanti di Ricotta si “scaldano” Italia Viva forma il gruppo consiliare



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X