Investimenti ferrovie
«Civitanova tagliata fuori,
serve una stazione in zona commerciale»

CRITICO il consigliere Sergio Marzetti, all'indomani del tour di Trenitalia e Regione lungo la tratta per Albacina. Nel mirino anche l'assessore Sciapichetti
- caricamento letture
sergio-marzetti-civitanova-3-400x267

Sergio Marzetti

 

«Civitanova tagliata fuori dagli investimenti delle ferrovie, serve una stazione in zona commerciale». All’indomani del tour di Trenitalia e Regione lungo la Civitanova Albacina per mostrare gli investimenti effettuati per l’elettrificazione della linea e i lavori alla stazione di Civitanova, il consigliere Sergio Marzetti critica le scelte dell’assessore ai trasporti Angelo Sciapichetti: «Rfi investe più di 110 milioni di euro per riqualificare la linea Civitanova-Albacina e questo è positivo – dice Marzetti – non, lo è, invece, che in questo intervento di riqualificazione, di cui va molto fiero l’assessore regionale Sciapichetti, resti del tutto fuori Civitanova. Da almeno vent’anni, infatti, si continua a parlare di una nuova fermata nella zona commerciale, senza che di fatto si passi mai ai fatti. Ritengo necessarie le nuove fermate di Macerata e Tolentino, a servizio dell’università e di un campus scolastico, ma ritengo vergognoso che né le Ferrovie né l’ assessore Sciapichetti abbiano ritenuto doveroso stralciare 400 mila euro per realizzare una stazione nella zona commerciale, dove quotidianamente confluiscono migliaia di clienti, grazie alla presenza del Cuore Adriatico, del palasport e che vedrà nei prossimi anni la realizzazione di una nuova struttura alberghiera. Verrebbe in tal modo incentivato l’utilizzo del treno riducendo l’uso delle auto, a totale vantaggio della qualità dell’aria. E’ vergognoso e lo dico a chiare note, perché non si è in grado di prevedere la ricaduta positiva che avrebbe una linea ferroviaria oggi pochissimo utilizzata se si realizzasse una fermata laddove anche il piano regolatore l’ aveva indicata. A una linea urbana ove corre un treno senza passeggeri, oggi si cerca di rimediare con un sottopassaggio da sei milioni di euro, dannosissimo per residenti e attività commerciali».

Elettrificazione Civitanova-Albacina, marcia verso il 2024 (Video) «Passo consistente per le infrastrutture»

Settimana della mobilità sostenibile «Il futuro delle Marche viaggia in treno»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X