facebook twitter rss

Commissariata la Croce Rossa di Visso,
via il presidente Giovanni Casoni:
«Palese conflitto di interessi»

PROVVEDIMENTO del direttivo nazionale dopo un'ispezione. Nel mirino il collaboratore del senatore leghista Giuliano Pazzaglini. Tra le ragioni si sottolinea anche l'assenza «di evidenza di cassa che avrebbe dovuto essere presente». Subentrerà Silvano Giori e una volta chiarito lo stato dell'ente si procederà a nuove elezioni
lunedì 20 Maggio 2019 - Ore 21:59 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
383 Condivisioni

Giovanni Casoni durante una cena della Lega

 

di Federica Nardi

Commissariata la Croce Rossa di Visso. Via quindi il presidente Giovanni Casoni, rimasto in carica anche dopo l’indagine che sta coinvolgendo lui e il sindaco e senatore leghista Giuliano Pazzaglini, indagati entrambi a vario titolo per reati contro la pubblica amministrazione in merito alle donazioni per il sisma. Alla base del commissariamento «un palese conflitto di interessi in capo al presidente del comitato e una impossibile valutazione della consistenza associativa del comitato stesso», dice il provvedimento del direttivo nazionale. Provvedimento che sottolinea anche una «mancanza di evidenza di cassa che avrebbe dovuto essere presente».

L’ispezione che ha rilevato questi problemi c’è stata ad aprile, dopo una segnalazione arrivata a marzo dalla Croce rossa regionale in cui si evidenziava «il diffuso malcontento in seno alla comunità locale di Visso generato dall’impatto mediatico della vicenda che ha visto coinvolto il presidente del comitato Cri di Visso», cioè Casoni. Una situazione che lo stesso direttivo nazionale definisce «grave» e per cui è stato ritenuto necessario il commissariamento. La decisione è dell’11 maggio. Un fulmine a ciel sereno nella piccola comunità montana e un ennesimo scossone in casa Lega, a una settimana dalle elezioni. La compagna di Casoni, Loredana Remigi è dipendente della Croce rossa nello stesso comitato dove il marito era presidente ed è anche candidata sindaca a Castelsantangelo con il simbolo della Lega. Mentre Casoni, oltre ad essere molto attivo nelle fila del Carroccio (si è visto spesso nelle cene organizzate in vista delle elezioni),  è anche tra gli stretti collaboratori del senatore Pazzaglini. A Casoni subentrerà da commissario Silvano Giori. Mentre Serena Amati e David Celi diventeranno vice commissari. Il commissario Giori dovrà relazionare sullo stato del comitato e informare la Croce rossa regionale e nazionale. Sarà poi il presidente regionale a stabilire nuove elezioni per la Croce rossa di Visso.

Donazioni per il sisma: Pazzaglini indagato per peculato Sequestrati 10mila euro dal suo conto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X