Getta acido e accoltella una donna,
choc nel centro di Civitanova

VITTIMA UNA 30ENNE che è stata aggredita dal fidanzato. Per sfuggirgli è entrata in un ristorante di corso Vittorio Emanuele ma lui l’ha raggiunta e ferita con due fendenti. E' stato bloccato da titolare e dipendenti. La ragazza è stata ricoverata in ospedale e operata. L’accoltellatore arrestato per tentato omicidio. FOTO
- caricamento letture
accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-4-650x434

La ragazza ferita portata fuori dal ristorante

 

di Laura Boccanera  (foto di Federico De Marco)

Getta l’acido e accoltella una donna. Choc nel centro di Civitanova questo pomeriggio intorno alle 18,30. E’ successo tra il sottopassaggio di via Indipendenza (dove l’uomo ha tirato l’acido alla donna, una romena) e corso Vittorio Emanuele dove la vittima, una 30enne romena, si è rifugiata all’interno del ristorante “Tonno e Salmone” per chiedere aiuto. La donna sarebbe stata ferita con due fendenti: all’addome e alla schiena. L’accoltellatore è il fidanzato della donna. acido-accoltellamento-civitanova1-650x434L’uomo è stato arrestato per tentato omicidio: si tratta di un macedone di 32 anni, irregolare in Italia, agricoltore, già noto alle forze dell’ordine. E’ stato portato in commissariato tra le grida dei presenti (tantissimi i testimoni che hanno assistito e che sono rimasti in strada dopo l’accaduto), che lo insultavano. La polizia sta cercando di ricostruire quanto accaduto. Il macedone avrebbe atteso la sua vittima all’uscita del sottopassaggio di via Indipendenza e le avrebbe tirato dell’acido muriatico contenuto in una bottiglia di plastica. Acido che le sarebbe finito sul viso e in parte in un occhio. La 30enne, che lavora in un locale notturno, si è diretta nel ristorante Tonno e Salmone che stava aprendo per la serata. In lacrime e agitata ha chiesto di poter andare in bagno e un bicchiere d’acqua. Ma poco dopo dalla porta di ingresso è entrato anche il macedone che l’ha raggiunta in bagno e le ha sferrato i fendenti. Il titolare è intervenuto ed è riuscito a bloccare l’azione del macedone. Fermato e bloccato dai dipendenti del ristorante che lo hanno anche disarmato, l’aggressore è poi uscito ed è stato fermato poco dopo dall’arrivo degli agenti delle volanti. La donna è stata poi soccorsa dal personale della Croce verde che l’ha portata al pronto soccorso dell’ospedale di Civitanova. In queste ore sta subendo un intervento chirurgico per le lesioni all’addome. L’acido avrebbe raggiunto una parte dell’occhio ma non rischia la vista. Non è in pericolo di vita.

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-12-650x434

L’accoltellatore sull’auto della polizia

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-14-650x434

Il questore Antonio Pignataro con il commissario Sabatucci

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-13-650x433

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-8-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-15-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-16-650x434

accoltellamento-civitanova-risto2-650x365

In corso i rilievi della Scientifica nel sottopasso

acido-accoltellamento-civitanova2-650x434

acido-accoltellamento-civitanova1-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-11-650x434

La bottiglia di acido

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-9-650x434

Il commissario Sabatucci sul posto

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-17-650x433

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-18-650x434

accoltellamento-corso-vittorio-emanuele-polizia-soccorsi-civitanova-FDM-20-650x433

accoltellamento-civitanova

ACCOLTELLAMENTO-CIVITANOVA3-650x365

accoltellamento-civitanova1-650x488

accoltellamento-civitanova-risto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X