facebook twitter rss

L’ex Upim “miete vittime”,
Mandrelli si autosospende dal Pd

MACERATA - Nell'accesso dibattito sul rapporto tra amministrazione e Unimc, il consigliere ha prima presentato e poi ritirato un ordine del giorno. Annunciando la sua uscita dal gruppo consiliare
mercoledì 11 luglio 2018 - Ore 11:25 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Bruno Mandrelli

 

Dibattito sull’ex Upim, Bruno Mandrelli si autosospende dal Pd. E’ successo al termine della seduta del consiglio comunale di ieri. La scintilla: un ordine del giorno presentato dallo stesso Mandrelli proprio sui locali al centro della polemica tra amministrazione e università. Mandrelli, con il suo documento, ha chiesto sostanzialmente al Consiglio di aprire «un dialogo con l’università esclusivamente politico per capire – ha aggiunto – se può esserci per il futuro una visione condivisa per lo sviluppo della città». Subito dopo il sindaco Romano Carancini, in un intervento dai toni abbastanza accesi, ha spiegato come l’amministrazione abbia più volte dimostrato la massima apertura nei confronti dell’ateneo, concludendo con l’annuncio dell’autorizzazione arrivata dagli uffici alle richieste dei proprietari dell’ex Upim, primo passo per il permesso a costruire. In pratica il primo cittadino ha definito offensive le parole del rettore (che aveva parlato di un’influenza politica per bloccare il progetto di insediamento di Unimc all’ex Upim) e si è detto dispiaciuto dell’intervento di Mandrelli, come se non avesse tenuto conto in questo periodo di quanto fatto dall’amministrazione per andare incontro all’università.  A quel punto Mandrelli, preso atto del superamento delle questioni tecniche con la firma dell’autorizzazione, ha ritirato l’ordine perché «non è possibile diventi solo una difesa dell’amministrazione», annunciando al contempo la sua autosospensione dal Pd  e ricordando che il suo voleva essere «un invito a fare un ragionamento di portata più ampia» sul rapporto con l’università. In pratica il consigliere, d’ora in poi, non parteciperà più alle riunioni del gruppo di maggioranza. «Una persona come Bruno – commenta oggi Paolo Micozzi, ex segretario dem – con grande capacità politica, è figura che va recuperata».

Guarda il video http://webtv.comune.macerata.it/live106-Consiglio-comunale/37-Mandrelli-Bruno

Ex Upim: c’è l’ok del Comune Votato l’impegno a fermare il nuovo centro commerciale

La lettera dei proprietari dell’ex Upim: «I locali sono a norma, il Comune dia l’ok al progetto»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X