facebook twitter rss

Tre milioni di euro
e credito agevolato
per l’economia locale

SISMA - L'iniziativa dell'Associazione fondazioni e casse di risparmio rivolta alle aziende del cratere
sabato 16 dicembre 2017 - Ore 19:41 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Tre milioni di euro per l’economia locale colpita dal sisma e un accesso al credito agevolato per micro, piccole e medie imprese. Questa l’iniziativa dell’associazione di fondazioni e casse di risparmio (Acri), che si è attivata per sostenere il tessuto imprenditoriale delle regioni terremotate. Le Consulte regionali hanno formulato all’Acri una proposta diretta al sostegno finanziario delle economie locali attraverso la creazione di un fondo di garanzia che faciliti l’accesso al credito a queste imprese, grazie anche alla collaborazione di Intesa San Paolo, il gruppo creditizio con la rete di sportelli più capillare sui territori interessati. I beneficiari dell’intervento sono micro, piccole e medie imprese, come definite dalla Commissione europea, titolari di attività con sede operativa in uno dei Comuni del cratere sismico. Sono considerati ammissibili investimenti destinati al ripristino o alla riconversione dell’attività aziendale, ed esigenze di liquidità purché non destinate a consolidamento di passività in altre banche. Può essere finanziato il 100% dei costi sostenuti con un massimo di 3mila euro. Tutte le informazioni sull’accesso al fondo sono disponibili agli sportelli delle filiali del gruppo Intesa San Paolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X