Si spara in camera da letto:
muore un’insegnante di 52 anni

MACERATA - Tragedia in contrada Alberotondo, il corpo è stato trovato dal marito. La donna non avrebbe mai mostrato segni particolari da far pensare a un gesto estremo
- caricamento letture
polizia_volante

La Volante della polizia

 

L’ha trovata il marito in camera, sul letto, ormai senza vita. Ha deciso di spararsi un colpo di pistola in testa E. S. , un’insegnante di 52 anni di Macerata. La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio in contrada Alberotondo. L’uomo aveva provata a chiamarla al telefono, senza mai ricevere risposta. Quando è tornata nella villa dove vivono, ha trovato il corpo in camera da letto. L’allarme è scattato intorno alle 18,30. Sul posto sono arrivati il 118 e la squadra Volanti della questura. Per la donna ormai non c’era più niente da fare. Difficile dire quale sia il motivo del gesto estremo. Sembra che la 52enne non avesse mai mostrato segni che avrebbero fatto pensare a un suicidio, forse ad incidere è stata una leggera depressione. La coppia non aveva figli.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X