Aperitivi europei,
oltre 40mila presenze:
“Noi siamo contenti”

MACERATA - Il bilancio dell'assessore Federica Curzi che risponde anche alle lamentele dei locali sanzionati per la musica dopo mezzanotte e ai cartelli di protesta esposti dai commercianti di via Garibaldi contro la pedonalizzazione
- caricamento letture

(In alto la gallery, foto di Andrea Del Brutto)

aperitivi_europei_macerata_foto_delbrutto-4-325x217

Corso della Repubblica pieno per gli Aperitivi europei

 

di Claudio Ricci

Una stima al ribasso di circa 40mila presenze. Il numero, fornito a caldo dall’assessore Federica Curzi, fotografa il successo della Festa dell’Europa appena archiviata a Macerata. Una 4 giorni da record che ha visto i locali del centro invasi per gli Aperitivi Europei. Ieri sera il boom con almeno 15mila visitatori in base alla media degli aperitivi serviti dai vari locali. Non sono mancate però le polemiche da parte dei gestori raggiunti, nella serata di venerdì, dalle sanzioni della Polizia Municipale per aver sforato l’orario massimo per la musica, fissato a mezzanotte nei giorni feriali e all’una per la serata di ieri.

 

curzi-calisit

L’assessore Federica Curzi con l’artista Stefano Calisti durante la presentazione dell’11esima Festa dell’Europa

“Capiamo le lamentele – ha detto l’assessore alle Politiche Europee Federica Curzi –  ma gli orari rimarranno questi. I vigili su indicazione condivisa con l’amministrazione hanno svolto un egregio lavoro anche di avvertimento. In un’ottica di prevenzione sono passati più volte nei locali. Durante il pomeriggio con una copia dell’ordinanza hanno spiegato gli orari dicendo che sarebbero ripassati per il controllo a mezzanotte. Hanno constatato che quasi tutti i locali avevano eseguito l’ordinanza. Gli orari rimarranno questi perché non siamo d’accordo con chi dice che è troppo presto. Quando c’è una festa più grande del normale il locale non deve tirare la corda, anche perché già dal tardo pomeriggio c’erano molte persone in giro. Non è una sagra, né una movida più grande. E’ e rimane la Festa dell’Europa”.

aperitivi-europei-macerata-12-maggio-2017-foto-ap-21-325x217

Piazza della Libertà

Una festa talmente “in crescita” per cui, spiega l’assessore alcuni aspetti vanno gestiti meglio: “Soprattutto quelli inerenti le attività musicali. Già da ottobre inizieremo l’organizzazione 2018 e faremo incontri per concordare questo tema con i gestori”. A far discutere, quest’anno, anche il duello tra il fronte dei “Non siamo contenti”, con la critica dei commercianti di via Garibaldi che hanno appeso i volantini contro la pedonalizzazione (leggi l’articolo) e del “Noi siamo contenti” motto social usato da Curzi per celebrare il risultato di una festa senza precedenti in termini di numeri e ritorno per la città . “Noi siamo contenti – commenta Curzi – i servizi hanno funzionato bene e il parcheggio Centro Storico è stato riempito sia venerdì che sabato. L’amministrazione è contenta anche della sperimentazione fatta quest’anno con la chiusura di corso Cairoli e di corso Cavour nella serata di sabato. Una scelta coraggiosa che i commercianti ci chiedevano da tempo e che effettivamente è stata premiata”.

 

curzi-post-facebook

“NOI SIAMO CONTENTI”, il post su facebook dell’assessore Federica Curzi

 

cartello-protesta-commercianti-via-garibaldi

“NOI NON SIAMO CONTENTI”, il cartello di protesta contro la pedonalizzazione affisso dai commercianti sui negozi di via Garibaldi

 

L’Europa è qui: Macerata fa il pieno FOTO

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X