Richiedenti asilo: progetto prorogato,
68mila euro mensili al Gus

MACERATA - Il Gruppo Umana solidarietà si occuperà dell'accoglienza almeno fino alla nuova gara per l'affidamento del servizio per il triennio 2017-2019
- caricamento letture

gus

 

Sarà ancora il Gus, Gruppo Umana Solidarietà, ad occuparsi dell’accoglienza dei richiedenti asilo a Macerata. Almeno fino all’espletamento della nuova gara per l’affidamento del servizio. A stabilirlo il decreto ministeriale del 21 dicembre scorso di assegnazione delle risorse per la prosecuzione dei progetti Sprar per il triennio 2017-2019, dal quale risulta che il Comune di Macerata è stato autorizzato a proseguire le attività di accoglienza del progetto “MaceratAccoglie” per il triennio a venire per 65 posti, per un costo complessivo di 974.512,00 euro di cui 925mila come contributi dallo Stato e 49mila cofinanziati dal Comune. Spetta ora al dirigente del Servizio Servizi alla Persona del Comune, ad indire una nuova gara per l’individuazione, secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, di un soggetto attuatore per la gestione dei servizi di accoglienza per i 65 richiedenti asilo assegnati. Fino al nuovo appalto dunque sarà il Gus a continuare con le attività di accoglienza ma la somma fino ad oggi impegnata dal Comune di 81.209 euro al mese verrà ridotta a 68mila euro di cui circa 16mila per l’ampliamento di 15 beneficiari.

(Cla.Ri.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X