La Maceratese torna a vincere in casa:
un autogol stende il Lumezzane

LEGA PRO - I biancorossi battono di misura i lombardi all'Helvia Recina e si tirano fuori dalla zona play out. Gli ospiti sbagliano un rigore e si sono visti annullare due gol. Prova non esaltante della truppa di Giunti ma pieno salutare per classifica e morale. Domenica la sfida di Venezia senza lo squalificato Forte. LE FOTO
- caricamento letture
esultanza-maceratese_foto-lb

L’esultanza dei biancorossi a fine partita

 

esultanza-maceratese_foto-lb-1

 

di Andrea Busiello

( fotoservizio di Lucrezia Benfatto)

La Maceratese raccoglie il massimo con il minimo sforzo. I biancorossi battono 1 a 0 all’Helvia Recina il Lumezzane al termine di un match rocambolesco, dove gli ospiti recriminano per due gol annullati per fuorigioco e il calcio di rigore sbagliato da Barbuti al 34′ del primo tempo. A decidere il recupero odierno è stata l’autorete (provocata da Palmieri) di Sorbo al 30′ della ripresa. Con il pieno conquistato contro i lombardi la Maceratese sale a quota 19 ed esce dalla zona play out: una bella boccata d’ossigeno e un’iniezione di fiducia per il morale e per affrontare i prossimi impegni con maggiore serenità. Per la Maceratese si tratta della seconda vittoria in casa in nove partite e anche nella gara vinta contro il Mantova la sfida era stata decisa da un autogol. Domenica i biancorossi saranno in campo a Venezia per una sfida sulla carta improba contro la prima della classe.

autogol-sorbo_foto-lb

L’autogol di Sorbo

 

tifosi-maceratese_foto-lb

 

LA CRONACA – Brutto primo tempo per la Maceratese. Sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Bacio all’8 ma la sua conclusione termina sul fondo. Al 14′ viene annullato un gol a Barbuti per posizione di fuorigioco. La formazione di Giunti non riesce a rendersi pericolosa e al 34′ rischia grosso: fallo (dubbio) di Forte su Barbuti e calcio di rigore. Lo stesso attaccante sbaglia dal dischetto mandando a lato. Il primo tiro in porta della Maceratese arriva al 40′ con Colombi ma Pasotti manda in corner. L’ultima emozione del primo tempo la regala il tiro di Russini e la parata di Forte al 47′.  Nella ripresa la manovra dei biancorossi è migliore: all’11 Pasotti smanaccia la conclusione di Turchetta mentre al 12′ il neo entrato Palmieri manda alto da buona posizione. Ancora Maceratese: al 21′ Colombi manda alto. Al 30′ arriva il gol dei biancorossi: Palmieri va sul fondo e mette il pallone al centro dove involontariamente Sorbo lo manda nella propria porta per il più classico degli autogol. Il finale di gara i biancorossi lo vivono in apnea: al 42′ viene annullato un altro gol a Barbuti per posizione di fuorigioco e al 44′ è ancora Barbuti a mandare di testa di un soffio a lato. Dopo due minuti di recupero il triplice fischio finale che regala tre punti d’oro alla Maceratese.

POST -PARTITA . A fine gara volto disteso per mister Federico Giunti: “Tre punti importanti – dice il tecnico dei biancorossi – Oggi è stata una partita dura. Il mio rammarico è quello di aver messo in campo una formazione da cui mi aspettavo di più: oggi abbiamo commesso tanti errori e sono sincero nel dire che il Lumezzane non meritava di perdere”. Per i biancorossi domenica la difficile sfida in casa del Venezia con l’estremo difensore Forte che non ci sarà per squalifica: “Giocherà Moscatelli ed è il giusto premio per il ragazzo che si sta allenando molto bene da inizio anno – sottolinea Giunti – Andremo ad affrontare una grande squadra ma non partiamo battuti. Sono convinto che ce la giocheremo ad armi pari”.

esultanza-maceratese_foto-lb-2il tabellino:

MACERATESE: Forte 6, Marchetti 6,5, Gattari 6,5, De Grazia 6,5 (86′ Franchini sv), Colombi 6, Turchetta 6, Ventola 6, Allegretti 5,5 (46′ Palmieri 6,5), Malaccari 5,5 (46′ Quadri 6), Mestre 6, Perna 7. All: Giunti.

LUMEZZANE: Pasotti 6, Bonomo 6,5, Arrigoni 6, Calamai 6 (77′ Speziale sv), Sorbo 5,5, Barbuti 6,5, Genevier 6,5, Rapisarda 5,5 (90′ Magnani sv), Bacio 6,5, Russini 6, Tagliani 6. All: De Paola.

ARBITRO: Giovanni di Lamezia Terme.

RETI: 75′ (aut.) Sorbo.

NOTE: Spettatori 500 circa. Ammoniti Malaccari, Forte, Mestre, Tagliani, Bonomo.

 

tifosi-maceratese_foto-lb-2

maceratese-lumezzane_foto-lb-2

tifosi-maceratese_foto-lb-1

perna_foto-lb

perna_foto-lb-2

malaccari_foto-lb

maceratese-lumezzane_foto-lb-5

maceratese-lumezzane_foto-lb-4

maceratese-lumezzane_foto-lb-3

maceratese-lumezzane_foto-lb-2

maceratese-lumezzane_foto-lb-1

allegretti_foto-lb-2

allegretti_foto-lb-1

turchetta_foto-lb

colombi_turchetta_palmieri_foto-lb

colombi_foto-lb
ventola_foto-lb

turchetta_foto-lb

maceratese-lumezzane_foto-lb-1



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X