Spari vicino alle case,
piovono pallini su citofoni e porte

PETRIOLO - Vicino all'Abbadia di Fiastra alcuni cacciatori sparano in aree protette e a meno di cento metri dal perimetro delle abitazioni. Residenti esasperati: "Domenica mattina abbiamo sentito una pioggia di proiettili verso le nostre case"
- caricamento letture
cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-9

Il citofono della famiglia Ciccioli, colpito da uno dei pallini dei cacciatori

 

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-13

Pallino sul terrazzo di una delle case della zona

 

di Leonardo Giorgi

(Foto di Andrea Petinari)

Pallottole conficcate nel legno delle porte di casa, piogge di pallini sopra i tetti e famiglie costrette a sostituire i vetri delle finestre con pannelli in plexiglas per ridurre i costi di riparazione. Non è il far west di Sergio Leone, ma scene che si ripetono ormai ogni settimana in contrada Fiastra di Petriolo, in via San Marco, nei pressi della riserva naturale dell’Abbadia di Fiastra. «I cacciatori vengono nei campi, anche nelle zone in cui la caccia è vietata – spiega Emanuele Testatonda, imprenditore 32enne e titolare dell’azienda agricola “Allegro con bio” – e sparano spesso a meno di 150 metri dalle abitazioni del quartiere». Testatonda, proprietario di 35 ettari di terreni nella zona, da tre anni ha chiuso alla caccia tutta la sua proprietà. Nonostante ciò, «periodicamente vengono distrutte le decine di cartelli che segnalano il divieto alla caccia – sottolinea l’imprenditore -, costringendomi a spendere tempo e denaro per sostituirli. I cacciatori la domenica vengono comunque a sparare nei miei terreni o in prossimità delle abitazioni, spesso colpendo animali protetti come successo la settimana scorsa con un’esemplare di poiana che ho trovato su uno dei miei campi (leggi l’articolo)». Testatonda e gli abitanti della zona hanno segnalato diverse volte l’emergenza alle autorità, senza ricevere risposte concrete. «Il Corpo forestale – continua il titolare dell’azienda – non dispone purtroppo di molti uomini e quando vengono chiamati mi dicono che non riescono a intervenire con tempestività, soprattutto qui a Petriolo. Che senso ha dire che un animale è protetto se poi una persona può cacciarlo senza avere conseguenze?».

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-11

Pallini sul portone di casa

 

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-3

Il cartello di divieto di caccia rimesso dopo la rimozione del precedente

Il problema della caccia senza regole rischia però di essere grave anche per i residenti. «Domenica mattina – racconta Livia Pastocchi, residente nella zona insieme al marito Lorenzo Ciccioli – abbiamo sentito una pioggia di proiettili verso la nostra casa. In effetti abbiamo trovato dei pallini conficcati nel portone di casa e addirittura nelle persiane della mia camera da letto. Se in quel momento c’era qualcuno fuori casa o affacciato alla finestra rischiava di rimanere ferito o peggio. Viviamo spesso con la paura, visto che qui ci abita anche un bimbo di dieci anni». Spari che la donna ha recentemente sentito sibilare a pochi centimetri dalla testa. «Sempre domenica, intorno alle 9, ho sentito distintamente qualche pallino passarmi accanto». «L’anno scorso – racconta Lorenzo Costantini, vicino di casa delle famiglie Ciccioli e Testatonda – ho sentito una vera e propria pioggia di pallini sopra casa mia, dove tra l’altro la strada per arrivarci è privata e i cacciatori ci passano comunque». Il prossimo passo per i cittadini del posto è unirsi in un comitato. «Le azioni singole – conclude Testatonda – non vengono mai ascoltate, bisogna agire insieme e cercare di cambiare le cose. C’è una famiglia accanto alla mia, che vuole restare anonima, e che ha la casa completamente distrutta all’esterno. Tanto che, per risparmiare sulle ristrutturazioni, ha dovuto sostituire le finestre di vetro in finestre di plexiglas. Così spendono di meno ogni volta che vengono rotte».

 

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-12

Pallini sulle persiane

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-7

 

 

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-6

Lorenzo Costantini

cacciatori-sparano-case-petriolo-divieto-di-caccia-foto-ap-4

A sinistra Emanuele Testatonda e Lorenzo Costantini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X