S’inginocchia e prega in piazza Libertà
“Non è diverso da bere una birra”

CURIOSITA'- Stupore questa sera a Macerata quando i passanti hanno visto un giovane chinarsi a dire le orazioni. Simone Ortenzi, 22 anni, si ferma a dire le preghiere dove si sente: "A volte sul treno, altre in spiaggia. Perché non dovrei farlo? E' una cosa bella"
- caricamento letture
simone-ortenzi1

Simone Ortenzi prega in piazza della Libertà

 

Simone Ortenzi

Simone Ortenzi

 

di Federica Nardi

Ha destato stupore tra i passanti questa sera intorno alle 20 un ragazzo che, arrivato in piazza della Libertà a Macerata, si è inginocchiato a pochi metri dalla chiesa di San Paolo e ha cominciato a pregare. Lui è Simone Ortenzi, 22 anni, maceratese (vive nella frazione di Sforzacosta). «Perché non dovrei farlo? – domanda sorridendo – La preghiera è una cosa bella, si può fare in chiesa e in altri posti». Simone ha scoperto la preghiera «quest’anno – racconta – pregavo da solo, a casa. Vado spesso a messa. Frequento la parrocchia di Casette Verdini». È cattolico, «ho letto la Bibbia», dice, e non sa se definire questa spinta verso la preghiera una vocazione: «Non lo è, non lo so ancora». Ma da «tre, forse quattro mesi ho cominciato a pregare in giro. In treno, diverse volte in spiaggia». Ha studiato Ragioneria e ora è disoccupato, forse presto comincerà a lavorare «in un ristorante dove si occupano di cucina naturale, mi piace molto». La preghiera gli indica la strada. «Andare a messa mi aiuta a schiarirmi le idee», dice il 22enne, consapevole che inginocchiarsi in piena piazza ha suscitato qualche preoccupazione in chi lo guardava da lontano. «Mi hanno identificato, mi hanno chiesto chi ero», risponde. È tranquillo: «Non temo il giudizio, perché avere paura di quello che pensano le persone? Farei un torto a me stesso e, di riflesso, anche agli altri». Pregare in giro per lui «non è diverso da bere una birra. C’è chi la beve al bar e chi in piazza. Così c’è chi prega in chiesa e chi all’aperto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X