Pagare le tasse lavorando per il Comune

CIVITANOVA - Odore di baratto amministrativo. Il consigliere di Vince Fabrizio Ciarapica ha presentato una mozione per lo scambio di prestazioni di manodopera in cambio di esenzioni dalle tasse: "Possiamo andare incontro a tanti cittadini che hanno problemi economici"
- caricamento letture
Il consigliere di "Vince Civitanova" Fabrizio Ciarapica

Il consigliere di “Vince Civitanova” Fabrizio Ciarapica

di Marco Ribechi

Lavori di pubblica utilità per pagare i debiti col Comune. Il baratto amministrativo potrebbe partire anche a Civitanova. A presentare la mozione il consigliere di vince Civitanova, Fabrizio Ciarapica: «In sostanza il baratto amministrativo consiste nello scambiare i debiti con lavori utili nel proprio comune – dice Ciarapica – si favorisce il rispetto e la tutela del territorio in cui si vive attraverso il miglioramento del decoro urbano. Per i contribuenti in difficoltà è un’occasione per assolvere ai propri doveri attraverso prestazioni lavorative. Questo potrebbe rappresentare un esempio di vicinanza delle istituzioni alle problematiche quotidiane dei cittadini che incontrano sempre più difficoltà nel far fronte al pagamento dei tributi comunali evitando anche alla collettività i costi del recupero forzoso dei tributi, riducendo allo stesso tempo il rischio di non incassarli affatto». Quindi i debiti potrebbero essere assolti attraverso la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade. L’esenzione è concessa per un periodo limitato e definito, per specifici tributi e per attività individuate dal Comune.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X