Qualità della vita, Macerata risale:
undicesima in Italia e prima nelle Marche

L'INDAGINE - La provincia guadagna due posizioni nella classifica 2015 de "Il sole 24 Ore" ma perde il primato nazionale dei cinema. Nel tempo libero le migliori performance con l'handicap del turismo estero. Spicca il dato sulle estorsioni dove Ascoli risulta la più virtuosa in Italia mentre Macerata è all'80esimo posto. Quinta posizione nella pagella ecologica
- caricamento letture
qualità della vita sole 24 ore 2015

L’indagine pubblicata oggi sul Sole 24 Ore

qualità della vita sole 24 ore 2015

 

di Gabriele Censi

Due passi avanti dal 13° del 2014 all’undicesimo posto. Macerata è ancora la migliore provincia marchigiana nell’annuale d’indagine de Il Sole 24 ore sulla “Qualità della vita”. Nelle graduatorie settoriali perde il primato nazionale che vantava per le sale cinematografiche superata da La Spezia e scende al 6° posto (dal secondo del 2014) nel più generico indicatore del tempo libero. La pagella finale di sintesi dei 36 indicatori scelti premia Bolzano davanti a Trento e Milano. Poi nella top ten seguono Firenze, Sondrio, Olbia-Tempio, Cuneo, Aosta, Siena e Ravenna. Dietro a Macerata le marchigiane sono così classificate: 21esima Ascoli, 32esima Pesaro, 44esima Ancona e 47esima Fermo.

TEMPO LIBERO. E’ il miglior piazzamento per Macerata. Oltre al dato sulle sale cinematografiche spiccano le presenze agli spettacoli  con il 4° posto assoluto (quinta Ascoli). La provincia  Non eccelle per librerie dove è 23esima dietro a Pesaro che è quinta e ad Ancona che è 20esima. Punti dolenti sono l’appeal per i turisti stranieri (86esima, ma la prima marchigiana è solo al 41esimo posto) e  la ristorazione con la 60esima posizione sul scala nazionale (bene qui Ascoli al 15esimo posto). 

Foto d'archivioSICUREZZA. E’ Ascoli al 14esimo posto la prima della regione per ordine pubblico con un balzo di 45 posizioni. Peggiorata invece Macerata che passa dalla 37esima alla 46esima posizione.  Nel dettaglio per i reati di microcriminalità (scippi e borseggi) è 43esima. Il dato va interpretato come positivo perché significa che si sono registrati meno episodi di questo tipo rispetto alla provincia di Ancona che nella classifica è alla 73esima posizione. Per numero di furti in casa Macerata è 45esima (meglio Ascoli 35°, male Fermo 80°).  Peggiora ancora il dato sulle estorsione dove Macerata è 80esima e Ascoli è la più virtuosa, al primo posto in Italia.  Bene invece Fermo per le frodi  (seconda)mentre Macerata è 40esima, penultima della regione solo davanti ad Ascoli (68esima).

TENORE DI VITA. Macerata scende al 48esimo posto nella classifica generale ma conserva il primato regionale. Spicca il costo della casa (è 21esima) dove l’acquisto conviene di più rispetto a tutte le altre province marchigiane. Mentre l’importo medio delle pensioni è negativo per tutte le province collocate tra il 69esimo e l’80esimo posto.

impresaAFFARI E LAVORO.  Cresce lo spirito di iniziativa e Macerata raggiunge il sesto posto per numero di imprese  (Ascoli 12esima, 17esima Pesaro). Negativi i dati sugli impieghi: propensione ad investire (69esima) e sofferenze (84esima). La percentuale di export premia Ascoli al terzo posto (Macerata 50esima).  Il dato sulle imprese giovanili  penalizza Ascoli e Fermo (93esima  e 90esima) mentre Macerata si posiziona al 37esimo posto.

 

AMBIENTE E SALUTE.  Per asili nido svetta Ancona (14esima), Macerata si posiziona a metà classifica (50esima) rispetto alle 107 province nazionali. Ottima la pagella ecologica,  Macerata è quinta, Legambiente riconosce alla provincia un buon rapporto tra densità abitativa e parchi pubblici.  Per la sanità viene misurato il tasso di emigrazione ospedaliera, Macerata è 72esima, peggio Pesaro al 100esimo posto.


anzianiDEMOGRAFIA
. I dati sulla popolazione vedono la provincia  al 10° posto per saldo migratorio e al 15esimo per numero di separazioni. Ancona ha il primato per gli studi scolastici (decima, Macerata 57esima). Non sorprende l’indice di vecchiaia (69esima), la prima delle Marche è Pesaro al 55esimo posto.  Si capovolge la classifica che riguarda la longevità  con le marchigiane ai vertici: Ancona sesta, Ascoli e Pesaro 14esime, Macerata e Fermo 19esime.

Questa la graduatoria del 2014 (leggi l’articolo).

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X