Flash mob delle mamme
contro la sala slot
I gestori: “Siamo solo un bar”

MACERATA - Sabato protesta dei genitori della scuola Fermi per bloccare l'apertura del locale. I 5 Stelle raccoglieranno le firme dei cittadini. I due soci dell'attività rispondono: "E' tutto in regola. Ci sarà un circolo per il poker sportivo e una sala per le scommesse ma la nostra attività principale sarà la ristorazione"
- caricamento letture
condominio le spighe, sala scommesse, slot fronte scuola enrico fermi macerata7

Il piano terra del condominio Le Spighe

di Marco Ribechi 

Flash mob per bloccare l’apertura della sala slot vicino alla scuola Enrico Fermi. Ad organizzarlo il comitato dei genitori e residenti, insieme al Movimento 5 Stelle. I soci del locale però rispondono: «E’ tutto in regola, abbiamo i permessi della questura. Sarà un bar con una parte dedicata alle slot machine e alle scommesse. Vicino aprirà anche un circolo dove si giocherà esclusivamente a poker sportivo». Ha colpito nel segno la lettera della una mamma residente nel condominio Le Spighe che chiedeva di bloccare l’imminente apertura di una sala scommesse nei locali al pianterreno del suo condominio perchè troppo vicina alla scuola Enrico Fermi (leggi l’articolo).

consiglio giunta sferisterio opera lirica carla messi foto ap (9)

Carla Messi, portavoce del Movimento 5 Stelle di Macerata

I rappresentanti del Movimento 5 Stelle si sono attivati per dar voce alla protesta. «Siamo stati contattati dal comitato dei genitori e residenti – dice Carla Messi, portavoce M5S – Vogliono bloccare l’apertura a tutti i costi. In questi giorni però ho saputo che la questura ha già dato la licenza. Inoltre non esiste un regolamento comunale sulla materia. E’ un documento facile da trovare in altre città di cui però siamo sprovvisti. Ad esempio ce l’ha anche Loreto». Per sensibilizzare sul tema i 5 Stelle hanno organizzato un flash mob davanti alla scuola: «Sabato a mezzogiorno ci troveremo alla Fermi con tutte le mamme e i cittadini che vorranno partecipare per raccogliere le firme – continua Messi – Il condominio le Spighe non è l’unico ad avere questo problema. Abbiamo già pronto un documento per le sale slot e le agenzie di scommesse, lo sottoporremo al consiglio comunale e chiederemo di sviluppare la discussione in tempi rapidi per avere in futuro il regolamento». Intanto i soci dell’esercizio, che si chiamerà Next bar, fanno sapere di essere in regola e che quella che si accingono ad aprire non è una sala scommesse ma un bar. «Secondo le previsioni inizieremo a lavorare nella prima settimana di dicembre – dicono Paolo Caracini e Valentino Catalini – Saremo un normalissimo bar che si dedicherà in particolare alla trasmissione di eventi sportivi. C’è troppo allarmismo, è tutto in regola». L’attività sarà affiancata, in un locale adiacente dal Next club, un circolo di poker sportivo per soli soci. «Il poker sportivo è riconosciuto dal Coni e per partecipare ai tornei bisogna essere tesserati Figp (Federazione italiana gioco poker) – continua Catalini – Sarà in un locale con accesso separato, chi vorrà consumare dovrà venire al bar».

ingresso scuola enrico fermi macerata2

L’ingresso della scuola Enrico Fermi, dall’altro lato della strada

I soci poi spiegano che alla fine del bancone del Next si accederà ad una saletta dove saranno trasmessi su un maxi schermo gli eventi sportivi. Si potranno trovare anche slot machine e un punto per le scommesse sportive con un operatore sempre presente. Il bar sarà aperto quasi 24 ore su 24. Inizierà con le colazioni e sarà accessibile fino a tarda notte. «Abbiamo letto che porteremo degrado – continuano i soci – dire questo significa essere prevenuti. Al contrario crediamo di offrire uno svago in più a Macerata. Quello che proponiamo è un servizio ludico, naturalmente ci impegneremo a non far giocare i minorenni. Siamo consapevoli che esistono delle problematiche legate al mondo del gioco ma esistono un sacco di possibilità anche su internet di giocare d’azzardo, anche più rapidamente che dal vivo. Invece da noi esiste la possibilità di socializzare, con una partita a poker, con una trasmissione sportiva e perché no con una scommessa su un evento. Questo non significa che siamo pericolosi per la scuola».

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X