Il Matelica gioca per Simone
Col Castelfidardo solo pari

SERIE D - Parte dell'incasso devoluto per il bambino ustionato che ha bisogno di cure costose e che a inizio partita è sceso in campo con i giocatori. Gli uomini di Clementi sciupano il doppio vantaggio firmato da Gilardi e Boskovic
- caricamento letture

 

Matelica 2

I giocatori del Matelica si stringono intorno al piccolo Simone

Matelica 3

 

di Sara Santacchi

Una domenica diversa dalle altre quella che si è vissuta a Matelica dove l’attenzione è stata molto più per cose che esulano dal campo che per la gara in sè. Allo stadio oggi, infatti, c’era un ospite d’eccezione: il piccolo Simone Storani, bimbo di 5 anni costretto a usare delle creme costosissime in seguito a un incidente domestico che gli ha causato delle ustioni gravissime e la sanità pubblica non rimborsa alla sua famiglia. La società del presidente Canil ha indetto una vera e propria giornata di solidarietà nella quale parte dell’incasso è stato destinato al bimbo, allestendo anche un maxi schermo per seguire la gara di Valentino Rossi. La risposta di Matelica è stata delle migliori con gli spalti gremiti di pubblico e donazioni ulteriori al semplice costo del biglietto, per una giornata baciata non solo dal sole, ma anche da una causa molto più importante: “Sono contento di aver visto una grande risposta da parte dei tanti intervenuti. Con la nostra iniziativa abbiano anche dato il via a un pensiero che poi è stato condiviso da altre associazioni sportive, società e non solo e questo mi rende esnormemente orgoglioso perchè possiamo aiutare qualcuno che è molto vicino a noi come Simone”, ha detto Canil. Belle le immagini del piccolo in campo con la squadra e la maglia del Matelica, prima dell’incontro, nonchè lo striscione a lui rivolto dai tifosi. Guardando al campo è finita con un pari la lunga domenica del Matelica contro il Castelfidardo dove i padroni di casa chiudono il primo tempo avanti 2-0, ma subiscono la rimonta nella ripresa. Un pareggio tutto sommato giusto che rispecchia l’andamento della gara col Matelica meglio nella prima frazione di gioco e il Castelfidardo più reattivo della seconda. .

Matelica 1

Il Matelica non riesce a superare il Castelfidardo

LA CRONACA – Il Matelica parte bene e si procura subito un’occasione al primo ma Chiodini salva i suoi. Al 14′ Giovannini è atterrato in area da Foglia che si guadagna il giallo regalando il rigore al Matelica. Sul dischetto va Picco che si vede respingere la sfera ma sulla ribattuta Gilardi infila l’1-0. Il Castelfidardo e prova a pungere davanti. Al 25′ è pericolosissimo Balloni in area, ma Nobile si supera mandando la sfera sulla traversa. Quindi al 44′ su una punizione di Esposito da sinistra quasi all’altezza della bandierina, Boskovic di testa infila il raddoppio mandando a riposo i suoi sul 2-0. Nella ripresa entra un Castelfidardo più rinvigorito rispetto al Matelica che non mostra lo stesso guizzo subendo così la crescita degli ospiti. Al 18’st Capparuccia accorcia le distanze rispondendo di testa al cross da sinistra di Trillini. Il Castello ci crede e prova a spingere così al 39’st Balloni con un eurogol infila il gol del 2-2. A quel punto il Matelica si scuote e avrebbe anche l’occasione di riportarmi avanti con Boskovic, ma Chiodini gli nega la rete. Le due squadre si dividono così la posta e il Matelica testa agganciati al podio, pur con qualche rammarico di aver sciupato l’occasione di allungare.

il tabellino:

MATELICA: Nobile 6,5, Girolamini 6, Boskovic 7, Borghetti 6,5, Borgese 6,5, Gilardi 7, Giovannini 6,5 (14’st Vallorani 6), Perfetti 6, Picci 5,5 (41’st Pesaresi sv), Esposito 6,5, Bondi 6 (36′ st Frinconi sv). All: Clementi.

CASTELFIDARDO: Chiodini 6,5, Bordi 5,5, Foglia 5 (26’st De Carlo 6), Pigini 6 (15’st Donzelli 6), Castellana 6, Capparuccia 6, Balloni 7, Ferri 5,5 (1’st Speranza 6,5), Minella 6, Trillini 6,5, Bacchiocchi 6. All: Bolzan.

Arbitro: Zuffada di Sulmona.
Marcatori: 14′ Gilardi, 44′ Boskovic, 18’st Capparucci, 39’st Balloni.
Note: spettatori 1200. Ammoniti: Foglia, Capparuccia, Giovannini, Girolamini, Esposito, Borghetti, Bacchiocchi, Bordi. Angoli: 6-4. Recupero: 1+4′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X