Incidente mortale,
è stato un colpo di sonno

TRAGEDIA - E' questa l'ipotesi dei carabinieri sul drammatico schianto avvenuto all'1,45 di questa mattina allo svincolo per Sforzacosta e in cui è rimasto ucciso il ventenne Andrea Vitale
- caricamento letture
Andrea Vitale (3)

Andrea Vitale

Un colpo di sonno. E’ questa, al momento, l’ipotesi dei carabinieri della Compagnia di Tolentino sull’incidente avvenuto all’1,45 lungo la superstrada allo svincolo di Sforzacosta e in cui è morto il 20enne Andrea Vitale (leggi l’articolo). Il giovane, originario di Roma e residente a Porto Sant’Elpidio, si trovava in auto, una Fiat Punto, insieme ad un suo coetaneo, Marco Gregonelli, di Sant’Elpidio. I due ragazzi stavano rincasando. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri (sul posto sono intervenuti i militari del Nucleo radiomobile di Tolentino) l’ipotesi sin qui più probabile è che giunto all’altezza dello svincolo per Sforzacosta, viaggiando in direzione mare, Gregonelli abbia avuto un colpo di sonno. A quel punto l’auto è schizzata verso destro allargandosi sull’esterno della carreggiata e centrando prima un dissuasore in plastica per poi finire, con un violentissimo impatto sul lato passeggero, contro un guardrail per poi ritornare sulla carreggiata e terminare la corsa alcune decine di metri più avanti finendo poi per arrestarsi contro la barriera che divide le due corsie di marcia.

Tale è stato l’impatto che Vitale è morto sul colpo. Ferito, ma non in modo grave, l’altro ventenne. Nella notte in superstrada (rimasta chiusa diverse ore nel tratto in cui è avvenuto l’impatto mortale) sono intervenuti gli operatori del 118 e i vigili del fuoco di Macerata.

(Gian. Gin.)

La Fiat Punto su cui viaggiavano i due ragazzi

La Fiat Punto su cui viaggiavano i due ragazzi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X