Vernice e pennello, salva la fontana

SAN SEVERINO - Fabio Verbenesi è intervenuto in piazza Madonna dei Lumi, in pieno centro storico
- caricamento letture
fabio verbenesi san severino

Fabio Verbenesi vicino alla fontana di “piazza Padella”, come la chiamano i settempedani, prima e dopo la verniciatura

di Marco Cencioni

Fabio Verbenesi è nato e vive nel centro storico di San Severino. Abita in via Lazzarelli, a venti metri da piazza Madonna dei Lumi, detta dai settempedani “piazza Padella”, nel cuore della città. Chissà quante volte nella sua vita ha bevuto dalla fontanella che si trova proprio in un lato della piazzetta, la stessa che ha deciso di ridipingere, perchè arrugginita, dandole una nuova vita. Armato di pennello e vernice ha effettuato il restyling, postando poi sulla pagina facebook “La nostra San Severino Marche” la foto di come era la fontana prima e di come è diventata dopo il suo intervento. “La nostra San Severino è città d’arte. Allora dalle parole ai fatti, il decoro è fondamentale. Speriamo piaccia”, ha scritto sul suo post dopo aver terminato l’opera. E a considerare dall’elevato numero dei “mi piace” cliccati dai settempedani, il lavoro è stato molto apprezzato. «La signora Teresa, che abita qui vicino, ha pulito la fontana perchè era tutta sporca e, vedendo come era ridotta, mi sono reso conto che avevo della vernice specifica per ferro dello stesso colore quindi, non ci ho pensato su due volte: ho deciso di ridipingerla – racconta Verbenesi, da sette anni componente del comitato centro storico, di cui è vice presidente – E’ bastata un’ora di lavoro e, a giudicare dai commenti dei miei concittadini, sembra che tutti siano stati felici di quanto fatto». Infatti, in tanti hanno ringraziato Fabio sotto il suo post, evidenziando il grande senso civico che lo ha spinto a dedicare tempo per il decoro della città.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X