Maturità, problem solving allo Scientifico
Superato lo scoglio della matematica
“Ora siamo pronti a tutto”

TEMPO D'ESAMI - Oggi la seconda prova al Galilei di Macerata. I maturandi fanno scelte diverse per il futuro e c'è chi già pensa di andare all'estero (Guarda il video con le interviste)
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
studenti scientifico 00

Chiara Gironella e Erasmo Morgese (clicca sull’immagine per guardare il video)

studenti scientificodi Marco Ribechi

GUARDA IL VIDEO

E passata in scioltezza la seconda prova dell’esame di maturità per i ragazzi del liceo scientifico G. Galilei di Macerata. Due i problemi di matematica proposti, il primo di carattere molto applicativo e legato al problem solving, con richieste legate all’ottimizzazione e al calcolo di costi di un operatore telefonico, il secondo problema molto più teorico.
Tanta preoccupazione per nulla: il test di matematica, a detta dei più, è stato piuttosto semplice, anche più facile delle simulazioni già svolte durante l’anno scolastico
. Un’ottima preparazione dunque per gli allievi dell’istituto che quest’oggi hanno superato lo scoglio maggiore, anche se lo spettro della terza prova è sempre dietro l’angolo. E dopo notti insonni e pomeriggi passati in agitazione possono tirare un sospiro di sollievo i tanti ragazzi del liceo, che ora si trovano un passo più vicino al tanto ambito traguardo. Chiare per molti le scelte da intraprendere nel futuro, anche in virtù degli esami di ammissione ai vari percorsi universitari, superati da qualche studente delle superiori che quindi si è già assicurato l’ingresso al corso preferito, indipendentemente dal voto di maturità. Eterogenee le scelte dei percorsi universitari che, data l’ampiezza delle materie studiate allo scientifico, spaziano realmente in ogni ambito del sapere.

studenti scientifico 5

Cecilia Recchi

Così Karim Lehquim, tra i primi a terminare l’esame di matematica, racconta la sua passione: «Ho in mente di iscrivermi a lettere moderne a Roma. E’ vero che ho terminato tra i primi la prova di matematica ma penso che accantonerò gli studi scientifici per quelli umanistici. In questo ultimo anno mi sono appassionato alla letteratura italiana, credo sarà la mia scelta». Ambito totalmente diverso invece per Michele Lambertucci che presto si trasferirà: «Andrò a Milano a fare ingegneria informatica. Poi mi piacerebbe molto specializzarmi in intelligenza artificiale, ancora non so di preciso per fare cosa ma questa è la mia strada». Non manca chi desidera proseguire il proprio percorso in ambito medico. E’ il caso di Chiara Gironella che presto si sposterà a Bologna: «Vorrei studiare le professioni mediche. Ho trovato molto interessante il programma di ostetricia e sono orientata su questa scelta. Sono andata autonomamente a visitare l’università di Bologna durante un meeting informativo e così ho preso la mia decisione». Scienze mediche anche per Mariaelena Foglia «Se riuscirò a passare il test mi piacerebbe fare Odontoiatria, mi sento portata per questo ambito». Non mancano anche le scelte più ardite e particolari come quella di Leonardo Maurizi «Sto facendo i i concorsi per l’accademia militare dell’esercito e dei carabinieri e spero di farcela». Infine c’è chi come Andrea Iezzi guarda già oltre frontiera decidendo di studiare un percorso interamente in inglese: «Ho passato il test all’università di Bologna per economia e finanza in inglese, andrò all’estero,  cerchiamo di trovare nuove opportunità fuori perchè qui non è molto ottimistica la situazione».

studenti scientifico 3

Mariaelena Foglia

studenti scientifico 4

Carlo Ortenzi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X