facebook twitter rss

Macerata piange la scomparsa
di Silvio Spaccesi, l’attore aveva 89 anni

Si è spento nella sua abitazione romana la notte scorsa. Celebre per aver impersonato il padre di San Francesco d’Assisi nel musical "Forza venite gente" e amico di Nino Manfredi con cui aveva partecipato al film "Cafè Express"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Silvio Spaccesi

Silvio Spaccesi

Macerata in lutto per la morte di Silvio Spaccesi. Il noto attore e doppiatore, nativo della città, si è spento la scorsa notte all’età di 89 anni nella sua abitazione di Roma dove viveva da tempo. Nel corso della sua carriera Spaccesi ha svolto anche il ruolo di doppiatore e per anni ha impersonato il padre di San Francesco d’Assisi nel musical “Forza venite gente”. La settimana scorsa Spaccesi aveva perso la sua compagna di vita e di scena Rosaura Marchi (leggi l’articolo).  Cinque anni fa, Silvio Spaccesi, nato attore al teatro don Bosco, alla scuola del grande formatore di giovani don Ennio Pastorboni (l’angelo che si prodigò per soccorrere tanti maceratesi dopo il bombardamento del ’44), come pegno di gratitudine aveva donato la sua piece Don Pasquale ai Salesiani. Al don Bosco aveva più volte in tempi recenti allestito “Forza, venite gente”, così pure allo Sferisterio in tempi meno recenti. Da ricordare che aveva partecipato, con Nino Manfredi, al film “Cafè Express” come controllore di treni, e per aver partecipato ad altri film minori con location a Sarnano. Da tempo meditava il grande ritorno a Macerata, tanto che adesso un gruppo di operatori culturali (tra i quali Mauro Perugini) intitolerà a suo nome l’associazione culturale che presto debutterà. Non amava molto il suo lavoro nell’ufficio pubblico a Macerata dove era impiegato in passato. Approfittava delle soste in bagno per ripetere le parti in teatro che poi recitava la sera. Voleva ridare vita al centro storico rianimando il cinema Italia riportandovi (insieme alla cinematografia) la tradizione, illustre in città del cabaret con un corso, “Macerata ridens” di comicità, unico nelle Marche. Presidente dell’associazione e direttore del corso sarebbe stato proprio Silvio Spaccesi al cui nome ora sarà intitolata la scuola che prenderà il via.

Leggi il ricordo di Silvio Spaccesi

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X