Il vicino è un petomane,
e lei chiama i vigili

CIVITANOVA - Segnalazione singolare di una donna, stanca dei rumori volgari e pare parecchio forti che arrivavano dalla casa del dirimpettaio
- caricamento letture
Una scena del film Il petomane di Ugo Tognazzi

Una scena del film Il petomane di Ugo Tognazzi

Bizzarra telefonata del primo maggio alla polizia municipale, con i vigili costretti a “verificare” la strana richiesta che arriva da un appartamento nel quartiere Villa Pini di Civitanova. Spesso chi vive in condominio, si sa, è soggetto, suo malgrado, ad ascoltare rumori molesti, decibel elevati di vita domestica e spesso anche particolari hot della vita intima dei coinquilini. Stavolta però la richiesta di controlli al vicino “fracassone” supera davvero i limiti dell’immaginazione. Una donna infatti ieri ha contattato il centralino della caserma dei vigili urbani per lamentare le “rumorose flatulenze”, così le avrebbe definite, del vicino d’appartamento. Lì per lì i vigili pensavano ad uno scherzo, ma hanno poi capito che invece, l’esasperata vicina stava dicendo sul serio perché a causa di quei rumori molesti, piuttosto frequenti a detta della donna, veniva disturbata la quiete dei vicini. La donna ai vigili ha chiesto un controllo sulla soglia della rumorosità dovuta ai gas intestinali del vicino.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X